FANDOM


Il diavolo non vive all'inferno, signor Walker. Vive proprio qui: nella circonvoluzione frontale, nei lobi occipitali. Dentro quei bellissimi cervelli si nasconde il segreto per capire l'oscurità della psiche umana.

—Arthur Arden a Kit Walker, in Welcome To Briarcliff


Arthur Arden è un personaggio principale della seconda e quarta stagione di American Horror Story, ed è interpretato dall'attore James Cromwell.

Arthur Arden, il cui vero nome è Hans Grupėr, era un medico nazista presso il campo di concentramento di Auschwitz. Un criminale di guerra nazista, nel 1950 Hans si rifugiò dalla Germania negli Stati Uniti dopo la caduta di Hitler, sotto il falso nome di Arthur Arden per evitare eventuali persecuzioni e arresti. Fu allora che divenne un medico di base presso il reparto di tubercolosi di Briarcliff. Quando la struttura venne convertita in un manicomio per pazzi criminali negli al termine del 1960, monsignor Timothy Howard gli permise di rimanere e di continuare le sue ricerche per aiutare l'umanità. Arden, infatti, eseguiva regolarmente esperimenti sui pazienti di Briarcliff spesso mutilandoli o uccidendoli, senza prima ricorrere all'uso di un anestetico, poiché "interferiva con le [sue] letture". Il laboratorio di Arden venne isolato dal resto della struttura e nessuno poteva accedervi, offrendogli la privacy necessaria per proseguire indisturbato i suoi esperimenti contorti.

L'obiettivo di Arden era quello di portare il genere umano al successivo stadio evolutivo in modo da sopravvivere agli effetti di una eventuale guerra nucleare. Nel 1964 perde la testa per sorella Mary Eunice McKee, e quando la donna verrà posseduta dal demonio e uccisa per liberare la sua anima, Arden deciderà di morire al suo fianco, facendosi cremare.

BiografiaModifica

Nel 1932, Germania, Hans Grupėr partecipava agli spettacoli privati della famosa prostituta-dominatrice Elsa Mars. Un giorno però, sul set dell'ennesimo filmino porno, Hans fece legare Elsa al letto e drogata da un regista, le vennero fatte tagliare le gambe "in diretta" con delle motoseghe dal dottore stesso. Elsa era infatti stata coinvolta a sua indaputa in uno "Snuff Movie", un genere di cinematografia pornografica nel quale il protagonista viene ucciso nel punto di massima suspense del film.[1]

Nel 1940, Hans Grupėr era un medico nazista presso il campo di concentramento di Auschwitz.

Nel 1950, Hans si rifugiò dalla Germania negli Stati Uniti dopo la caduta di Hitler, sotto il falso nome di Arthur Arden per evitare eventuali persecuzioni e arresti. Fu allora che divenne un medico di base presso il reparto di tubercolosi di Briarcliff. Quando la struttura venne convertita in un manicomio per pazzi criminali negli al termine del 1960, monsignor Timothy Howard gli permise di rimanere e di continuare le sue ricerche per aiutare l'umanità. Arden, infatti, eseguiva regolarmente esperimenti sui pazienti di Briarcliff spesso mutilandoli o uccidendoli, senza prima ricorrere all'uso di un anestetico

Nel 1964, calata la notte, il dottor Arden la invia nei boschi vicino al manicomio a nutrire alcune misteriose creature, ricompensandola con una mela caramellata.[2] È la vigilia di Halloween del 1964 e presso l'istituto giunge un nuovo paziente, un ragazzino di diciassette anni tale Jed Potter, posseduto dal demonio. Jed muore durante l'esorcismo e nello stesso istante in cui il bambino esala il suo ultimo respiro, Mary Eunice perde i sensi. All'insaputa di tutti, il suo corpo è divenuto il nuovo ospite del demonio.[3] Notando il suo cambiamento repentino di carattere, Suor Jude accusa Arden di aver corrotto l'animo buono e innocente di Mary Eunice.[4]

Una donna che dichiara di essere Anna Frank, la quale si presume sia morta di tifo all'età di sedici anni durante la permanenza forzata presso il campo di concentramento di Bergen-Belsen, viene portata a Briarcliff per una visita psicologica. La donna sostiene di essere stata obbligata a fingere la propria morta per non sminuire l'effetto mostruoso dei campi. Jude non le crede e la invita ad accomodarsi fuori. Mentre la accompagna presso l'uscita però, la situazione si complica ulteriormente: la donna che sostiene di essere Anna Frank, riconosce il dottor Arden per i corridoi di Briarcliff e lo accusa di essere un nazista, tale Hans Grüper. Suor Jude, per scoprire la verità sul suo conto, decide di assumere il cacciatore di nazisti Sam Goodman.

Sam introduce così Jude all'Operazione Paperclip, un movimento in cui ad alcuni scienziati nazisti furono attribuite false identità dall'OSS per permettere loro di lavorare liberamente negli Stati Uniti dopo gli eventi della Seconda guerra mondiale. Un uomo, un tale Jim Brown giunge a Briarcliff dichiarando che la donna che sostiene di essere Anna Frank, è in realtà sua moglie, Charlotte. La donna è talmente ossessionata dalla storia della povera Anna, da calarsi in lei, qualche volta. Il marito la riporta così a casa, ma quando la donna tenta di uccidere volontariamente il proprio bambino, l'uomo si vede costretto a farla internare a Briarcliff.[5][6]

Intanto Sam Goodman, un cacciatore di nazisti a cui suor Jude si è rivolta la informa di avere scoperto la vera identità del dottor Arden, ma che avrebbe bisogno di un'impronta digitale dell'uomo per potere confermare le sue ipotesi. Jude apprende di come il dottor Arden sia stato trasferito a Pittsburgh, in un centro di recupero per ragazze sbandate, così incarica suor Mary Eunice di portarle una bottiglia di cognac e due calici puliti con i quali brinda alla salute del dottore, per far sì che l'uomo lasci un'impronta sul bicchiere. L'ennesima chiamata del signor Sam Goodman viene però intercettata da Mary Eunice, che fingendosi Jude, si reca nel suo appartamento per ucciderlo e proteggere l'identità di Arden da eventuali scandali circa la sua persona. Suor Jude si reca da Goodman ritrovandolo in fin di vita e immerso in un letto di sangue. Con un ultimo sforzo però, l'uomo riesce a comunicare a Jude che è stata una delle sue consorelle ad averlo ucciso.[7]

Arden coglie un paziente in flagrante nel masturbarsi mentre guarda da un buco nel muro Mary Eunice spogliarsi e lavarsi in abiti succinti, rimanendo a sua volta affascinato dalla bellezza della donna. Il paziente cerca di giustificarsi, sostenendo che è stata la stessa suora ad ordinargli di osservarla spogliarsi, ma Arden lo rispedisce immediatamente nella sua cella. Quella sera stessa Mary Eunice si reca nell'ufficio del dottore e cercando di sedurlo, si alza la gonna e inizia a masturbarsi. Rifiutando le sue adulazioni, Arden cerca di schiaffeggiare la suora per la ritrovata perdita dell'innocenza ma, servendosi ancora una volta della telecinesi, il demonio lo scaraventa contro la parete opposta. Suor Jude racconta alla madre superiora Claudia dell'accaduto e di come Mary Eunice sia stata posseduta. Una volta ritornata a Briarcliff il dottor Arden chiede di incontrarla per discutere del recente comportamento di Mary Eunice, richiedendo il suo aiuto per gestirla.[8]

Nel 1965, durante le ore di lavoro forzato in cucina, Monsignore Howard si avvicina a Jude per riferirle di avere indagato sul conto di Mary Eunice. La donna aveva ragione e la consorella è realmente posseduta. Quando però le chiede un parere su come agire al riguardo, Jude gli risponde semplicemente che dovrà ucciderla per liberare la sua anima. Il Monsignore finisce così per lanciare Mary Eunice oltre la balaustra, tramortendola sul colpo. Prima che esali l'ultimo respiro, l'angelo della morte le fa visita e baciando la donna, porta via con sé sia la sua anima innocente che il diavolo.

Il Monsignore concede l'ultimo saluto e una benedizione al corpo dell'ormai defunta sorella Mary Eunice. Arden gli dice che cremerà il corpo affinché ogni cellula del suo corpo che è stata corrotta dal Diavolo, venga purificata. Dopo averlo congedato, una volta rimasto da solo con il cadavere, Arden prepara la fornace per la cremazione e si sdraia di fianco al corpo di Mary. Avvia il nastro trasportatore e si fa bruciare vivo accanto al corpo della donna che non aveva mai smesso di amare.[9]

Appare in (13/26)Modifica

Seconda Stagione (11/13)

Quarta Stagione (2/13)

NavigazioneModifica


References Modifica

  1. Episode: Edward Mordrake (Part 2)
  2. Episode: Welcome To Briarcliff
  3. Episode: Tricks And Treats
  4. Episode: Nor'easter
  5. Episode: I Am Anne Frank (Part 1)
  6. Episode: I Am Anne Frank (Part 2)
  7. Episode: The Origins Of Monstrosity
  8. Episode: Unholy Night
  9. Episode: The Name Game

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.