FANDOM



Bertie (nata Margaret Booth) è un personaggio ricorrente della nona stagione di American Horror Story, ed è interpretato dall'attrice Tara Karsian.

PersonalitàModifica

BiografiaModifica

Finalmente arrivati a Camp Redwood, Xavier, Chet, Ray, Brooke e Montana fanno la conoscenza di Margaret Booth, donna di età media e rigida direttrice del campo. A supportarla nella direzione del campo ci sono la chef Bertie e l’infermiera Rita.[1]

Per aiutare Trevor a medicare Chet, Xavier torna al campo per domandare l'aiuto di Bertie, cuoca di Camp Redwood. La chef Bertie era occupata a preparare dei panini per i bambini che sarebbero dovuti arrivare il giorno successivo quando Xavier fece irruzione nella sua cucina. Xavier cerca di convincere Bertie che sono in pericolo e che lei deve venire assolutamente con lui, ma Bertie, inizialmente, non gli crede. Tuttavia, dopo aver sentito un suono di chiavi rimbombare nell'aria, Xavier si nasconde immediatamente sotto il tavolo e Bertie rimane da sola ad affrontare Mr. Jingles. L'assassino si accorge della presenza di Xavier, ma tentanto di ucciderlo, viene colpito da Bertie con un utensile da cucina. Mr. Jingles finisce col chiudere Xavier in un forno, e accendendolo, trafigge la cuoca Bertie con una mannaia, lasciandola lì a dissanguarsi. Bertie, mortalmente ferita, cerca di liberare Xavier dal forno, che intanto sta urlando disperato per via delle ustioni. Una volta liberato, Xavier cerca di aiutare la donna come può, ma Bertie gli porge un coltello, e baciandolo sulle labbra, la costringe ad ucciderla per mettere fine alle sue pene. Gravamente ustionato, Xavier uccide misericordiosamente Bertie, rimanendone devastato.[2]

Xavier uccide bertie

Bertie implora Xavier di ucciderla e porre fine al suo tormento.

La sera del 1989, Donna e Brooke prendono d'assalto con l'aiuto degli altri fantasmi lo chalet in cui Margaret si rifugiava. Dopo avere preso in ostaggio Ramirez e ucciso Bruce, accoltellato per mano di Trevor in un punto fuori dalla proprietà in modo tale che l'uomo non potesse tornare a tormentarli sotto forma di spirito, Margaret è rimasta da sola ad affrontarli. Donna la accoltella ad un braccio, ma nel momento stesso in cui si accinge a finire Margaret, viene rapidamente sopraffatta. Brooke la sbatte allora contro uno specchio e la pugnala. Margaret però riesce ad afferrare la sua pistola e a spararla ad un fianco. Donna, pensando che l'amica sia morta, lascia ai fantasmi il compito di finire l'opera. Xavier e Chet la afferrano per mani e gambe, e dopo averla smembrata, una volta fuori dai confini della proprietà, lanciano le sue membra nella cippatrice, conservando la testa per ultima. Ma poiché decapitata e il cervello sopravvive soltanto trenta secondi in mancanza di ossigeno e sangue, la donna muore all'interno del campo prima che la sua testa possa venire triturata nella cippatrice.

Di ritorno al campo dopo avere scoperto tutta la verità, Bobby si imbatte proprio nel fantasma di Margaret, che credeva deceduta molti anni prima. Margaret gli rivela però di essere morta l'esatto momento prima che il taglialegna sputasse fuori la sua testa. La donna cerca di ucciderlo, ma viene fermato dal fantasma di Richter, suo padre, che compare sulla scena per ucciderla e salvarlo. I due si abbracciano ma il momento ha breve durata perché Margaret, risvegliandosi e affermando a tutti costi di volere essere l'ultima sopravvissuta, uccide da prima Richter e poi cerca di uccidere anche Bobby. Il fantasma di Margaret viene però fermato dagli spiriti del luogo, mentre Montana, Trevor, il padre Richter e la nonna Lavinia gli permettono di attraversare sano e salvo la linea di confine e scappare. In lacrime, Bobby si volta a guardarli per un'ultima volta.[3]

Appare in (3/9)Modifica

Nona Stagione (3/9)

NavigazioneModifica


References Modifica

  1. Episode: Camp Redwood
  2. Episode: True Killers
  3. Episode: Final Girl

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.