FANDOM


Principale

Bitchcraft
Terza Stagione, Primo Episodio
MV5BMTg3MzYxMjAzN15BMl5BanBnXkFtZTgwMTk3MTczMDE@. V1
Informazioni Episodio
Data di trasmissione

9 Ottobre, 2013

Scrittori

Ryan Murphy, Brad Falchuk

Direttori

Ryan Murphy

Guida Episodio
← Precedente
"Madness Ends"
Successivo →
"Boy Parts"

Bitchcraft è il primo episodio della terza stagione di American Horror Story. La prima diretta TV americana dell'episodio è avvenuta il 9 Ottobre 2013 sui canali Fox.

TramaModifica

Flashback, 1834 Durante un'esuberante festa, la padrona di casa, Delphine Lalaurie è intenzionata a trovare un marito alle figlie, che non eccellono in bellezza. Miss Lalaurie è un'abile conversatrice, una donna brillante e intelligente, ma lascia intravedere uno spirito pungente e cinico. Finita la festa, mentre Delphine si sta cospargendo il volto di sangue umano, un personalissimo rituale di bellezza, viene disturbata dal marito che la informa che durante la festa è successo qualcosa di molto grave: la figlia è stata sorpresa con il manutentore, un uomo di colore, in atteggiamenti promiscui. La reazione della donna è incredibilmente violenta. Decide di incolpare l'uomo e di dargli la punizione che secondo lei merita, la tortura. Delphine lo conduce quindi nel solaio della casa, dove altri prigionieri sono tenuti incatenati, e tutti portano i segni di orribili torture. Madame Lalaurie si rivela quindi per quello che è, una sadica sanguinaria che usa il sangue dei suoi prigionieri per preparare il suo unguento di bellezza.

Madame Lalaurie ha punito il suo schiavo per essersi fatto sedurre da sua figlia. Lo ha incatenato al muro, ha fatto prelevare il suo pancreas per poter preparare la sua speciale crema di bellezza e gli ha infilato una testa di toro per farne il suo minotauro personale. Un pomeriggio alla sua porta bussa una donna africana che si presenta con il nome di Marie Laveau. La donna sostiene di possedere un infallibile filtro d'amore e Delphine, che da sempre subisce tradimenti dal marito, la fa entrare e accetta di provarlo. Una volta bevuto dalla fiala che la maga le dona, si sente male e perde i sensi. Marie Laveau si rivela dunque la compagna del servo torturato da Delphine e potente praticante della magia voodoo. Ciò che Marie le aveva fatto bere non era un filtro d'amore, ma bensì le sue lacrime, capace di rendere chiunque immortale. Dopo avere ucciso le sue figlie e suo marito, rinchiude la donna in una cassa e la sotterra, costringendola a trascorrere l'eternità imprigionata in quella cassa.

Presente, 2013 La giovane Zoe Benson, approfittando dell'assenza dei genitori, decide di portare il fidanzato in casa. Durante il loro primo atto sessuale però succede qualcosa: il ragazzo ha un malore, da prima inizia a perdere sangue ma inspiegabilmente inizia a diventare preda un violentissimo aneurisma che lo uccide molto velocemente. Parlando con sua madre, scopre di essere una strega e, per la sua sicurezza, viene fatta portare via da una donna di nome Myrtle. Zoe viene così a conoscenza del suo potere e della sua discendenza da una stirpe di streghe di Salem. Myrtle scorta Zoe presso l'ingresso di una residenza, dopo di che, scompare nel nulla. Entrando presso la dimora, Zoe viene aggredita da tre figure incappucciate. Queste però non si rivelano altro che essere delle streghe come lei, desiderose di fare uno scherzo alla nuova arrivata. I loro nomi sono Nan, Queenie e Madison, che Zoe riconosce essere una star del cinema.

Cordelia Foxx, la direttrice, le spiega di trovarsi presso l'Accademia Robicheaux per ragazze eccezionali. La donna le racconta poi della storia dell'accademia speciale che dirige, nata come scuola di comportamento e poi convertita segretamente a luogo dove le giovani streghe potessero studiare indisturbate ed imparare a gestire i propri poteri. Durante l'adunanza di mezzogiorno, Cordelia Foxx, spiega alle sue ragazze che la loro razza è sull'orlo dell'estinzione e che la loro stessa esistenza è in pericolo. Racconta poi loro di una giovane ragazza cajun, Misty Day, scomparsa pochi giorni prima e bruciata viva dalla sua stessa gente perché possedeva il potere di ridare la vita ai morti. Per alcuni veniva inteso come il potere della resurrezione, ma per altri era qualcosa di molto più oscuro, la negromanzia.

Fiona Goode, assiste alla dimostrazione degli ottimi risultati ringiovanenti di un farmaco sperimentale che un ricercatore sta testando su una scimmia. La donna, nonostante il farmaco non sia ancora pronto, insiste perchè il ricercatore gliene dia una dose per provarlo su se stessa, e quest'ultimo, fortemente contrario, si trova costretto ad accettare in quanto l'intera sperimentazione è finanziata proprio dalla donna. Il farmaco non sembra però avere effetto su Fiona, che scatena la sua ira contro il ricercatore. Così facendo, gli risucchia tutta l'energia vitale, uccidendolo.

Durante la cena, Zoe ha modo di conoscere meglio le sue compagne: Nan, una ragazza con la sindrome di down; Queenie, una bambola voodoo umana capace di trasferire le sensazioni della sua pelle su quella degli altri senza sentire il minimo dolore e la famosa e presuntuosa star del cinema Madison Montgomery. In seguito ad un litigio tra Madison e Queenie, quest'ultima, accompagnata da Nan, lascia la tavola. Rimaste da sole, Madison invita Zoe alla festa di una confraternita della quale ha ricevuto un twit.

Nel suo laboratorio personale, Cordelia cerca di distillare un preparato, ma viene interrotta dall'arrivo di Fiona, sua madre. Fiona le annuncia che ha deciso di restare alla scuola per aiutarla. La donna vuole assicurarsi, visti i tempi che corrono non proprio favorevoli per le streghe, che le ragazze sappiano difendersi bene quando si renderà necessario e, contro il volere della figlia, si stabilisce nella scuola. Nonostante il loro rapporto fatto per lo più di litigi e di alti e bassi, Fiona è costretta ad accettare la cosa.

Alla festa Zoe fa la conoscenza di Kyle Walker, capo di un'altra confraternita. Nonostante le piaccia, rifiuta il suo tentativo di approccio, timorosa di fargli del male come è successo col suo primo fidanzato. Intanto i ragazzi della confraternita di Kyle drogano con un cocktail Madison e, una volta priva di sensi, ne abusano a turno e filmano il tutto con il cellulare. Zoe e Kyle li sorprendono. I ragazzi tornano di tutta fretta sul proprio bus, dove Kyle cerca di fare cancellare loro il video dal telefono ma, colpito alle spalle, perde i sensi. Zoe prova ad inseguirli ma invano. Poco dopo però viene raggiunta dalla stessa Madison che, in preda a lacrime di rabbia, scaraventa con la forza del pensiero l'autobus, che si rovescia su sé stesso causando la morte dei suoi passeggeri.

Il giorno dopo, mentre tutti i telegiornali parlano dello strano incidente, le ragazze scoprono dell'esistenza di due superstiti. Fiona, che ha capito che Madison è la responsabile dell'accaduto, la sgrida duramente per essere stata tanto avventata, ma la loda per le sue capacità. La donna capisce che è il caso di intervenire sull'educazione delle allieve e decide di portarle in visita in un palazzo che negli anni '70 era un ritrovo per streghe che si rifiutavano di nascondersi, ma che vivevano la loro condizione con libertà e orgoglio, prima di essere chiuso a causa dei danni riportati in seguito ad un uragano. Madison cerca di capire chi sia in realtà la donna, e Nan le spiega che lei è la strega Suprema. Mentre vi si recano, Nan avverte tramite la sua telepatia un richiamo, una specie di lamento, passando proprio davanti a quella che fu la dimora di Madame Lalaurie, trasformata oggi in un museo, ed entra seguita dalle altre ragazze e da Fiona. Qui una guida racconta delle torture subite dagli schiavi di Delphine.

La guida racconta la macabra storia e spiega che il corpo della donna non fu mai ritrovato. Nel frattempo Nan, allontanatasi dal gruppo per recarsi in cortile, viene raggiunta da Fiona, che capisce che la ragazza percepisce qualcosa. Alle domande di Fiona, Nan risponde che sente la presenza della "padrona di casa", sotto il pavimento del cortile.

Zoe, turbata dall'incidente, si reca nell'ospedale dove sa che sono ricoverati i due sopravvissuti all'incidente. Appurato che uno dei due non è Kyle, spera nell'altro ma scopre che invece si tratta del ragazzo che aveva organizzato lo stupro di Madison. Accecata dall'ira e dal desiderio di vendetta, uccide il ragazzo servendosi del suo potere di Vedova Nera.

Fiona torna nella casa di Madame Lalaurie, e con l'aiuto dei due uomini sotto il suo potere, scava nel punto indicato da Nan e rinviene la cassa in cui era stata seppellita la donna. Rimasta sola, la apre e scopre che Delphine è ancora viva..

CastModifica

Cast PrincipaleModifica

Cast RicorrenteModifica

Special Guest CastModifica

Guest CastModifica

NavigazioneModifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.