FANDOM


I giovani ragazzi d'oggi non sembrano apprezzare la sensibilità dei capezzoli di una donna.

—Bob Thompson a Serena Belinda, in 11/9


Bob Thompson è uno dei personaggi ricorrenti della settima stagione di American Horror Story, ed è interpretato dall'attore Dermot Mulroney.


BiografiaModifica

Determinato ad avere Beverly Hope dalla sua parte, il candidato al Consiglio Cittadino Kai Anderson la raggiunge e durante la loro conversazione, scopre quanto Beverly sia frustrata e vessata dal fatto che una sua collega civettuola, stupida e superba, la giovane Serena Belinda, stia facendo carriera al posto suo grazie a continui rapporti sessuali con i capi della testata. Di fatti, Bob, il dirigente di Beverly, viene ritrovato dalla stessa donna mentre Serena lo sta stuzzicando per mezzo di massaggi sensuali e moine. Per guadagnarsi la fiducia di Beverly, durante un servizio giornalistico condotto da Serena Belinda, Kai inscena l'omicidio della ragazza. Alcuni dei suoi sottoposti infatti, vestiti da clown attaccano lei e il suo cameraman, uccidendoli brutalmente in diretta televisiva con una serie di pugnalate allo stomaco.[1]

Gli abusi misogini nei confronti della giornalista Beverly Hope non terminano e la donna, che al momento si occupa di intervistare il candidato a Consigliere Comunale Kai Anderson, decide di sbarazzarsi una volta per tutte di Bob Thompson, suo dirigente televisivo. Dopo un piccolo diverbio, Bob arriva persino a licenziarla, unica giornalista nera della sua testata.

Kai, Beverly, Winter, Harrison, Samuels, Gary e R.J., il cameraman di Beverly, si riuniscono nel sottoscala di Kai per organizzare l'omicidio di Bob quando questi vengono raggiunti da Ivy, unitasi alla setta in seguito all'apparente divorzio con Ally. L'unica assente del gruppo risulta essere Meadow, scomparsa misteriosamente da alcuni giorni.

Gli otto componenti della setta fanno quindi irruzione nella casa di Bob con indosso i propri costumi da clown, e si preparano ad ucciderlo, spaventandolo a morte attraverso l'enunciazione di verso latino di "Ave Satanas". Prima che qualcuno possa ucciderlo però, l'uomo spiega al gruppo che se lui morirà, nessuno ritroverà mai il corpo del suo schiavo sessuale, un altro uomo, appeso in soffitta. I clown si spostano quindi in soffitta, dove ritrovano l'uomo con indosso una maschera di lattice, appeso per i capezzoli ad una serie di ganci, rivelando gli appetiti feticisti di Bob. Ivy e R.J. vorrebbero risparmiare l'innocente, ma Kai non ci pensa due volte e trafigge l'uomo con un colpo netto al cuore. Dopo di che, mentre Kai e Beverly trucidano sadicamente Bob, togliendosi le maschere, R.J. non riesce a filmare completamente la scena e si nasconde in un angolo per vomitare.[2]

Appare in (3/11)Modifica

Settima Stagione (3/11)

NavigazioneModifica


References Modifica

  1. Episode: 11/9
  2. Episode: Holes
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.