FANDOM


Edward Mordrake, un aristocratico che visse a metà dell'Ottocento. La famiglia aveva vari titoli nobiliari. Avrebbe potuto essere Duca o Lord se gli fosse andata diversamente. Ma non va mai come dovrebbe. Nato da una nobile famiglia inglese, Edward ricevette un'ottima educazione diventando un uomo di lettere, un poeta e un musicista di rara bravura. [...] Dietro alla testa aveva un'altra faccia spaventosa come il Diavolo. Nessuno poteva sentire cosa diceva. Solo Edward era costretto ad ascoltare incessantemente parole degne dell'inferno. Cercò di ucciderla molte volte in vari modi, ma non voleva morire. [...] Diventò matto. La sua famiglia lo fece internare al manicomio di Bedlam. A dire il vero furono tutti molto contenti di liberarsi del mostro di famiglia. Nel manicomio iniziò a scrivere poesie realizzando un'opera incompleta. Fece di tutto per distogliere la mente dai sussurri del Demonio, ma non provò mai sollievo. Il mostro gli diceva di fare delle cose, glielo ordinava. Una notte Edward fuggì dal manicomio e finì dove finiamo tutti noi: al circo degli orrori. Lo chiamavano il "Principe a due facce". Si esibiva sfoggiando le nobili arti apprese, essendo il rampollo di un'importante famiglia inglese. E alla fine faceva l'inchino. [...] Nessuno era simile a Edward. Lui non è mai stato felice. Una notte di Halloween Edward impazzì. Uccise tutti i mostri del circo. Poi s'impiccò. Si narra che anche dopo la morte la faccia demoniaca continuasse a ghignare.

Ethel Darling racconta la leggenda di Edward Mordrake., in Edward Mordrake (Part 1)

Edward Mordrake è uno dei personaggi ricorrenti della quarta stagione di American Horror Story, ed è interpretato dall'attore Wes Bentley.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.