FANDOM


I Am Anne Frank: Part 1
Seconda Stagione, Quarto Episodio
Ahs 204
Informazioni Episodio
Data di trasmissione

7 Novembre, 2012

Scrittori

Ryan Murphy, Brad Falchuk

Direttori

Ryan Murphy

Guida Episodio
← Precedente
"Nor'easter"
Successivo →
"I Am Anne Frank: Part 2"

Nonostante le icone religiose ovunque, questo è un posto senza Dio.

Lana Winters


Dr. Thredson: Rivedo me stesso in te: se in gamba, intelligente, hai qualcosa da offrire al mondo. Non possono tenerti qui se non hanno una diagnosi. Se li convinco di averti curata dovranno farti uscire per forza.
Lana Winters: Dottore, sono sempre stata così da quando... da quando ho memoria, almeno. Non esiste una cura.


I Am Anne Frank: Part 1 è il quarto episodio della seconda stagione di American Horror Story. La prima diretta TV americana dell'episodio è avvenuta il 7 Novembre 2012 sui canali Fox.

TramaModifica

Presente della storia, 1964:Modifica

Una donna che dichiara di essere Anna Frank, la quale si presume sia morta di tifo all'età di sedici anni durante la permanenza forzata presso il campo di concentramento di Bergen-Belsen, viene portata a Briarcliff per una visita psicologica. La donna sostiene di essere stata obbligata a fingere la propria morte per non sminuire l'effetto mostruoso dei campi. Jude non le crede e la invita ad accomodarsi fuori.

Mentre la accompagna presso l'uscita però, la situazione si complica ulteriormente: la donna che sostiene di essere Anna Frank, riconosce il dottor Arden per i corridoi di Briarcliff e lo accusa di essere un nazista, tale Hans Grüper. Suor Jude, per scoprire la verità sul suo conto, decide di assumere il cacciatore di nazisti Sam Goodman.

Thredson sottopone Lana alla terapia dell’avversione, così costringe la donna alla visione di alcune diapositive che ritraggono donne nude in pose provocanti per favorirne la sua repulsione. Dopo di che fa entrare un altro paziente e invitandolo a spogliarsi, incitando da prima Lana a toccarsi pensando a lui e poi a toccare anche l'uomo, nudo. Lei però provando fin troppa repulsione non riesce a completare la terapia e mette fine alla cosa.

Durante l'ora di svago nell'aria comune, Grace racconta a Kit di come la sua sorellastra la incastrò per l'omicidio dei loro genitori (il padre e matrigna), nonostante, in realtà, sia stato il suo fidanzato a commettere gli omicidi. Più tardi, però, ammette la sua colpevolezza, poiché il padre abusava ripetutamente di lei.

Kit incontra nuovamente il dottor Thredson, il suo analista, per una seduta. Lo psichiatra gli mostra le foto di alcune vittime, molte delle quali, brutalmente massacrate o abusate, tra le quali, proprio l'immagine di sua moglie Alma. Thredson è portato a credere che, Kit, non potendo nascondere la sua relazione con una donna nera, l'avesse scuoiata proprio come aveva fatto con tutte le altre donne bianche, così che tutte sarebbero state uguali, senza differenze di colore della pelle. Il ragionamento confondente profondamente Kit, che inizia a domandarsi se sia stata realmente rapita dagli alieni o se l'abbia uccisa.

L'assenza e l'inspiegabile scomparsa di Shelley non passano inosservate, portando lo staff di Briarcliff a credere che la ragazza sia riuscita effettivamente a fuggire. All'insaputa di tutti però, Arden tiene Shelley prigioniera, conducendo aberranti esperimenti sul suo corpo inerme. Il dottore le sta inoltre iniettando una sostanza che ne altera gravemente l'aspetto fisico, provocando la comparsa di bolle purulente e rossori in tutto il corpo, mutandone sensibilmente i connotati e l'aspetto fisico. Quando una donna, che afferma di essere Anna Frank, si introduce presso Briarcliff per prendersi la sua vendetta contro il dottor Ardern, in realtà un fuggitivo nazista, ritrova il corpo di Shelley segregato all'interno di un armadio. Poiché le sono state amputate le gambe, Shelley è costretta a strisciare sul pavimento, implorando la donna di ucciderla e porre fine al suo tormento.

CastModifica

Cast PrincipaleModifica

Cast RicorrenteModifica

Special Guest CastModifica

Nessuno

Guest CastModifica

NavigazioneModifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.