FANDOM


Kit Walker è un personaggio principale della seconda stagione di American Horror Story, ed è interpretato dall'attore Evan Peters.

Nel 1964, Kit Walker, in seguito al rapimento alieno della moglie Alma, viene accusato del suo omicidio e internato presso Briarcliff Manor perché scambiato per il fantomatico killer-pluriomicida Bloody Face. Il dottor Thredson, terapista di Kit presso la struttura, spinge il ragazzo a registrare una confessione dove ammetta di avere ucciso la moglie Alma e di essere Bloody Face. Secondo le sue parole, questo è l'unico modo che gli permetterà di evitare la pena di morte. In verità però ,Thredson, reale Bloody Face, intende servirsi della registrazione per incastrarlo e farla franca con tutti gli omicidi commessi. Lana Winters riesce però ad incastrarlo e a scagionare Kit da ogni accusa.

Intanto, Kit apprende da Grace Bertrand, un'altra paziente di Briarcliff, che Alma è stata realmente rapita dagli alieni come sosteneva. La donna ammette infatti di averla vista, perché anche lei è stata rapita dagli extraterrestri e adesso è incinta del bambino avuto tramite fecondazione artificiale con Kit. Credendo che Alma sia morta, Kit chiede a Grace di sposarlo, portando lei e il suo bambino a vivere con lui nella sua vecchia casa. Qui però vi ritrovano proprio Alma, anche lei incinta di una bambina avuta artificialmente con l'uomo ad opera degli extraterrestri. Kit decide di prendersi cura di entrambe le donne e dei loro bambini, ma la convivenza non è facile, un giorno infatti, in preda ad una crisi isterica, Alma finisce per trucidare Grace con un'ascia. Alma viene così fatta internare a Briarcliff, dopo morirà qualche anno dopo in seguito ad un infarto. Kit Walker si risposa per dare una madre ai suoi due figli e molti anni più tardi, divenuto ormai un uomo anziano, scompare misteriosamente nel nulla, probabilmente rapito a sua volta dagli alieni.

PersonalitàModifica

Kit Walker era un giovane e attraente uomo dai capelli corti, dorati, e gli occhi castani. Possedeva un animo generalmente gentile, amorevole. Buono, come pochi sapevano esserlo nei suoi confronti o in quelli di sua moglie Alma. Era una persona testarda e impulsiva, coraggiosa e intraprendente.

BiografiaModifica

Tumblr pf7tevPxvP1qctupyo4 400

Kit Walker, 1964.

Nel 1964, Kit era sposato con Alma Walker e lavorava come benzinaio presso una pompa di benzina vicina. Poiché ella era una donna afro-americana dalla pelle molto scura, il loro amore era considerato "illegale", spesso stigmatizzato e ostacolato dalle leggi razziali dell'epoca. Una sera, mentre i due stanno facendo l'amore, accade un evento inspiegabile: la loro abitazione viene sopraffatta da fasci di luce artificiali e suoni conturbanti e la donna scompare nel nulla per poi essere scuoiata e decapitata. Kit viene così accusato di essere il killer pluriomicida conosciuto come Bloody Face e arrestato. Poiché Kit che è accusato di omicidio, testimonia una serie di visioni aliene, viene rinchiuso al manicomio di Briarcliff.

Tumblr p6rn7jh5xU1wmrjd4o4 r1 540

Kit Walker viene internato presso Briarcliff.

La giornalista investigativa Lana Winters, fingendosi interessata al panificio adiacente gestito da Briarcliff, si reca presso il manicomio per poter redigere un articolo sul celebre Bloody Face, di recente internato presso la struttura.[1] Intanto Lana, internata anche lei presso il manicomio per via della sua omosessualità, con l'aiuto di Grace, cerca di fuggire. Osservandole fuggire, Kit Walker, meglio noto come Bloody Face, cerca di unirsi a loro ma Lana, ritenendolo colpevole dell'omicidio della propria compagna (anch'essa trucidata da Bloody Face), abbandona i propri piani di fuga, segnalando i due allo staff del posto che immediatamente li riportano dentro con la forza.[2]

Il dottor Arden estrae dal collo di Kit un strano chip, un artefatto alieno che questi esseri hanno impiantato nel suo corpo per studiare la razza umana, scambiandolo per una tecnologia appartenente alla Stasi, al KGB o addirittura gli ebrei americani. Il dottore pensa infatti che gli ebrei lo abbiano impiantato nel suo collo per spiarlo (visto il suo passato da criminale nazista). Alla ricerca di altre strane tecnologie che gli ebrei possano avere inserito nel suo corpo, Arden continua a scavare sempre più in profondità nel collo di Kit.

Tumblr pvczheOGtP1tx7ctgo2 400

Durante la proiezione del film della sera, Shelley, Lana, Grace e Kit cercano nuovamente di tentare la fuga. Mentre Shelley distrae un inserviente sfruttando le sue forme; Grace, Kit e Lana riescono ad uscire dal manicomio, spingendosi fino alla strada principale. Ma giunti fino nella foresta le creature deformi allevate dal dottor Arden li costringono a rientrare nel manicomio. Mentre fuggono, si imbattono nei resti della paziente messicana uccisa da suor Mary Eunice. Quando suor Mary Eunice avvisa suor Jude circa la sparizione di alcuni pazienti, quest'ultima, ferma immediatamente il film ordinando a tutti di tornare nelle loro stanze. Lana, Kit e Grace vengono ritrovati ciascuno nelle loro stanze durante i controlli e questo porta la suora a credere che, i pazienti scappati siano la ninfomane, la messicana e la testa a punta.[3]

Durante l'ora di svago nell'aria comune, Grace racconta a Kit di come la sua sorellastra la incastrò per l'omicidio dei loro genitori (il padre e matrigna), nonostante, in realtà, sia stato il suo fidanzato a commettere gli omicidi. Più tardi, però, ammette la sua colpevolezza, poiché il padre abusava ripetutamente di lei.

Tumblr pd8u96mESx1wib72vo1 500

Kit incontra nuovamente il dottor Thredson, il suo analista, per una seduta. Lo psichiatra gli mostra le foto di alcune vittime, molte delle quali, brutalmente massacrate o abusate, tra le quali, proprio l'immagine di sua moglie Alma. Thredson è portato a credere che, Kit, non potendo nascondere la sua relazione con una donna nera, l'avesse scuoiata proprio come aveva fatto con tutte le altre donne bianche, così che tutte sarebbero state uguali, senza differenze di colore della pelle. Il ragionamento confondente profondamente Kit, che inizia a domandarsi se sia stata realmente rapita dagli alieni o se l'abbia uccisa.[4] Il dottor Thredson spinge quindi Kit registrare una sua confessione dove ammetta di avere ucciso la moglie Alma. Secondo le sue parole, questo è l'unico modo che gli permetterà di evitare la pena di morte; in verità però Thredson, il reale killer-pluriomicida che passa sotto il nome di Bloody Face, intende servirsi della registrazione per incastrarlo e farla franca con tutti gli omicidi commessi. Mentre viene portato via e arrestato, Grace lo ferma e gli dice di aver visto Alma. La donna è viva e vegeta, e prima di essere sottoposta alla sterilizzazione, Grace viene anch'essa rapita dagli alieni e lì, la vede.[5]

In carcere, Kit incontra il suo avvocato d'ufficio che lo informa di essere venuto a conoscenza dei nastri con la registrazione. Kit insiste di essere innocente: la sua amica Grace ha visto Alma, la donna è viva e possono provarlo. L'avvocato però gli dice che anche se le persone decidessero di credere a Grace, lei non potrà vivere abbastanza da testimoniare. A causa dell'operazione di isterectomia e delle ferite interne che ha riportato, causa l'operazione stessa, la donna è infatti moribonda. Kit attacca allora l'avvocato e riuscendo a fuggire, raggiunge Briarcliff.

Tumblr pcrx7gi5ts1rrwrx4o3 500

Kit, attraverso il tunnel segreto, ignaro della misteriosa creatura che lo sta seguendo, raggiunge Grace, ma proprio quando i due tentano di scappare, la creatura li attacca, uccidendo, da prima, una suora. Kit riesce a sua volta ad uccidere la creatura, ma quando Frank, capo della guardia di Briarcliff, entra nella cucina e vede il cadavere della suora e Kit tutto insanguinato, punta contro di lui la sua pistola. Grace si frappone fra i due per proteggere Kit, venendo colpita al posto suo dal proiettile. Shachath, l'angelo della morte, le appare e domanda alla ragazza se sia pronta a morire. Lei le risponde di sì e l'angelo la bacia. Prima di morire, Grace esala un ultimo “sono libera”.[6]

Kit viene, in seguito, nuovamente internato. Lana è preoccupata dal fatto che suor Mary non abbia fatto nulla contro il dottor Thredson, ma scopre che Kit è tornato al manicomio. È stato drogato e sogna Alma incinta che si trasforma in una Grace incinta. Lana lo sveglia mentre si sta scusando con Alma per averla uccisa. Lana gli spiega che Thredson è il serial killer e che vuole provare la sua innocenza. Lana trova un telefono, ma viene interrotta dalla presenza di Thredson prima che possa comporre il numero. Le dice che ha distrutto tutte le prove e che le permetterà di raccontare tutto alla polizia, sicuro che nessuno crederà a una pazza. Kit irrompe nella stanza e colpisce Thredson con un estintore. Lo rinchiudono in uno sgabuzzino.[7]

Lana e Kit discutono su cosa devono fare di Thredson: lei lo vuole uccidere, ma Kit lo vuole vivo perché è la prova che lui è innocente. Decidono di parlargli: Lana gli dice che è incinta e lo fa confessare. Lui dice di aver ucciso tre donne e nel frattempo Kit, nascosto, registra la confessione. Lana dice a Thredson che ha abortito con un appendino per vestiti, mentre Kit nasconde il nastro nella stanza dell'idroterapia. Lana torna da Thredson per ucciderlo, ma è fuggito. Suor Mary la ferma e nota l'appendino con cui Lana ammette di aver abortito. In realtà, la suora le assicura che il bambino è ancora vivo nel suo ventre.

Tumblr pgkk2o2j3S1wib72vo1 500

Intanto, il dottor Arden esplora lo scivolo che porta i corpi dei suoi esperimenti all'esterno, ma trova il carrello misteriosamente vuoto: il corpo di Grace non si trova da nessuna parte. Nel terreno nota però impresse delle impronte non-umane. Decide quindi di mostrarle a Kit, credendo che siano aliene. Così domanda a Kit se abbia avuto dei rapporti sessuali con Alma e Grace prima dei rispettivi rapimenti di ognuna, pensando che gli alieni stiano facendo esperimenti sull'eugenetica. Poiché gli alieni avevano visitato Kit in un momento di pericolo, Arden decide di causargli una morte temporanea in modo da costringerli a tornare per una terza volta sulla Terra. Lui acconsente, credendo che questo gli permetterà di rivedere la sua amata Alma. Il medico gli pratica un'iniezione di cloruro di potassio e procede. Improvvisamente una luce chiara e forti rumori, proprio come quelli che avevano invaso l'abitazione di Kit la sera del rapimento di Alma, riempiono la stanza. Arden ritrova così Grace in un'altra stanza, nuda e incinta, ormai praticamente al termine della sua gravidanza. La donna però non è sola, con lei c'è la microcefala Pepper, precedentemente rapita dagli alieni a sua volta e adesso curata e in perfetta salute.[8]

Il dottor Arden rianima Kit, ma quando il ragazzo gli domanda se il loro piano abbia avuto successo, il dottore gli mente, preferendo portare Grace nel suo laboratorio per analizzarla. Pepper dotata adesso di un livello di intelligenza superiore e nominata dagli alieni come protettrice di Grace e del suo bambino, racconta a Kit tutta la verità, ordinando ad Arden di allontanarsi immediatamente da loro. Se toccherà Grace o il bambino, gli alieni lo cattureranno e lo mutileranno. Grace conferma che Kit è il padre del piccolo.[9] Prima di essere riportato in carcere per subire un processo, Kit domanda a Grace se ricordi nulla del suo rapimento. La donna risponde negativamente, ma afferma di ricordare l'esatto momento in cui gli alieni hanno inserito il bambino dentro di lei. Dopo essere stato scagionato da tutte le accuse, portando alla luce la colpevolezza del dottor Thredson, credendo che Alma sia morta, Kit chiede a Grace di sposarlo e la donna accetta. Quando però i due e il bambino entrano nella vecchia casa di Kit, dove si sono trasferiti, qui trovano Alma, assieme ad una neonata.[10]

Tumblr or9rqiy60Y1v97eq3o4 400

Kit estrae l'ascia dal cadavere di Grace.

Nel 1967, Kit, Alma, Grace e i loro bambini vivono già da più di un anno insieme, mandando avanti un relazione poliamorosa. Quando però Grace inizia a riempire le teste dei loro bambini con pensieri riguardanti alieni e navicelle, Alma, ancora traumatizzata dall'esperienza pensando che gli alieni possano tornare da un momento all'altro a rapirli di nuovo, ha un esaurimento nervoso e con un'ascia, trucida Grace. Nel 1968, la donna verrà internata presso Briarcliff, dove morirà pochi anni dopo a causa del trauma.[11]

Nel 1971, Lana riesce a fare chiudere Briarcliff una volta per tutte e qualche anno più tardi, scopre che Jude è stata affidata proprio alle cure di Kit Walker. Jude viene rilasciata e Kit Walker decide di portarla a vivere con lui e la sua famigliola. Dopo un primo periodo di convivenza particolarmente difficile, peggiorato dalla disintossicazione di Jude a causa di tutti i farmaci che la avevano somministrato durante il periodo di reclusione a Briarcliff, la vita in casa sembrò procedere per il meglio per un paio di mesi. Un giorno però, Jude, preda di un attacco psicotico dettato dai traumi che irrimediabilmente avevano segnato la sua vita, implose contro i due figli di Kit, incominciando a rimproverarli quasi fosse tornata a rivestire i panni di suor Jude, ferra e intransigente direttrice dell'istituto psichiatrico Briarcliff. Kit, rincasato dal lavoro proprio nel mezzo del suo attacco psicotico, ordina ai suoi figli di farsi da parte, ma al contrario, i due la prendono gentilmente per la mano, e accompagnandola per una passeggiata nel bosco, la portano al lago. Di ritorno dalla passeggiata, Jude sembrò finalmente avere ritrovato la pace interiore e la quiete.

Kit non seppe darsi una spiegazione logica a quanto fosse accaduto, ma consapevole di quanto i suoi due figli potessero essere speciali, non si pose ulteriori domande. Trascorsero così mesi di vita spensierata, felice, leggera. Kit ottenne persino anche alcune lezioni di danza dalla donna. Una sera però, mentre la donna insegnava qualche passo di danza a Kit e ai bambini, iniziò inspiegabilmente a perdere sangue dal naso: l'inizio di una malattia degenerativa che, presto o tardi, l'avrebbe condotta in breve tempo alla morte. Avvertendo l'arrivo imminente della sua morte, Jude prese da parte i due bambini per avvertirli sui pericoli della vita. Al maschio raccomandò di trovare una lavoro che gli piaccia davvero; alla femmina, di non lasciarsi mai mettere i piedi in testa da nessuno. Quando l'Angelo della Morte tornò a far visita a Jude, questa lo accolse senza ripensamenti, lasciandosi baciare dopo una lunga vita condotta tra gioie e dolori.

Kit Walker si risposa e molti anni più tardi, divenuto un uomo anziano, scompare misteriosamente nel nulla, probabilmente rapito per l'ultima volta dagli alieni.[12]

Appare in (13/13)Modifica

Seconda Stagione (13/13)

NavigazioneModifica


References Modifica

  1. Episode: Welcome To Briarcliff
  2. Episode: Tricks And Treats
  3. Episode: Nor'easter
  4. Episode: I Am Anne Frank: Part 1
  5. Episode: I Am Anne Frank: Part 2
  6. Episode: Dark Cousin
  7. Episode: Unholy Night
  8. Episode: The Coat Hanger
  9. Episode: The Name Game
  10. Episode: Spilt Milk
  11. Episode: Continuum
  12. Episode: Madness Ends
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.