FANDOM


Principale

Mr. Jingles
Nona Stagione, Secondo Episodio
902
Informazioni Episodio
Data di trasmissione

25 Settembre, 2019

Guida Episodio
← Precedente
"Camp Redwood"
Successivo →
"Slashdance"

Mr. Jingles è il secondo episodio della nona stagione di American Horror Story. La prima diretta TV americana dell'episodio è avvenuta il 25 Settembre 2019 sui canali Fox.

TramaModifica

La dottoressa Hopple, giungendo alla conclusione che Mr. Jingles è intenzionato a ripetere la tragedia di quattordici anni prima, si dirige a Camp Redwood per avvisare Margaret, l'unica sopravvissuta all'attacco, della sua evasione e che l'uomo è in cerca di vendetta nei suoi confronti. La donna la intima immediatamente a chiudere il campo per il bene della comunità, tuttavia, Margaret sembra più che determinata a non cedere alle sue minacce dimostrandosi persino pronta ad affrontarlo, se necessario. La dottoressa fa ritorno alla sua macchina dove ad attenderla c'è proprio Mr Jingles. Dopo averle bucato le le gomme dell’auto con le sue chiavi, forza la sua entrata nell'abitacolo e la accoltella. Da tradizione, le strappa via un orecchio portandoselo con sé.

Dopo avere appreso della morte del benzinaio da cui si erano fermati lungo la strada per arrivare al campo, Brooke crede che il Night Stalker l’abbia seguita fin lì e che voglia ucciderla, ma nessuno dei suoi amici sembra crederle. Brooke racconta a Montana di come, l'estate precedente, stesse per sposare Joey, il suo fidanzato. Sull’altare però qualcosa andò storto e Joey la accusò di averlo tradito con il suo testimone di nozze, Sam. Brooke negò tutto ma Joey accecato dalla rabbia, afferrò una pistola e uccise da prima Sam e poi anche il padre di Brooke, prima di suicidarsi. Brooke, è ancora oggi profondamente traumatizzata dall’evento. Montana la bacia ma lei, presa alla sprovvista, esce dalla cabina per rimanere un po’ da sola. Durante la notte Chet, Ray, Xavier e Trevor si dirigono alle docce ma Margaret, come di consueto, arrivata la mezzanotte, stacca la corrente lasciando l’intero campo al buio. Xavier si allontana dagli altri per incontrare Blake, un produttore di pornografia a tematica omosessuale che, dopo averlo salvato da un’overdose qualche anno prima, l’ha obbligato a girare diversi filmini porno gay e adesso lo ricatta affinché ne giri un altro. Xavier si rifiuta di farlo, ma gli dice di conoscere qualcuno molto più adatto per il ruolo, così porta Blake alle docce per spiare Trevor mentre si lava. Mentre l’uomo si intrattiene, Xavier approfitta della distrazione per scappare, proprio mentre Mr Jingles si avvicina alle spalle di Blake e lo infilza alla testa, impalandolo alla parete.

Al molo, Brooke viene raggiunta e attaccata dal Night Stalker, ma la ragazza riesce a colpirlo con un remo e a scappare. Mentre la insegue, il killer si imbatte nell’escursionista vagante per i boschi, ancora in stato di evidente confusione, che uccide. I ragazzi si ritrovano e scoprendo il cadavere di Blake, Trevor nota che gli manca un orecchio e capisce che il serial killer deve essere sulle loro tracce. Il gruppo, raggiunto da Montana e Brooke, si dirige immediatamente verso parcheggio dove è parcheggiato il caravan di Xavier, ma il veicolo si rompe. I sei vengono raggiunti da Rita, reduce da un’aggressione di Mr Jingles.

Alla ricerca di Brooke, il Night Stalker si imbatte nuovamente nell'escursionista, ancora misteriosamente vivo, e lo uccide di nuovo. Non riuscendo a capire come abbia fatto a sopravvivere, si dirige da Margaret per chiedere spiegazioni: i due sono in realtà in combutta. Il vero nome del ragazzo è Richard Ramirez e la donna gli affida il compito di rintracciare Mr. Jingles per lei e ucciderlo, mentre lei andrà alla ricerca dell’escursionista per scoprire la verità dietro la sua misteriosa natura.

Al parcheggio, Rita propone agli altri di accompagnarla a prendere le chiavi della sua auto in infermeria e Trevor rivela di avere una moto in cabina così che, una volta tornati al parcheggio, potranno fuggire. Il gruppo si divide in due: Brooke, Chet, Ray accompagnano Rita in infermeria, mentre Xavier e Montana aiutano Trevor a recuperare la sua moto. Il gruppo di Rita viene raggiunto dal Night Stalker, mentre il gruppo di Trevor da Mr. Jingles.

Nel bosco, Margaret ritrova l’escursionista, il cui vero nome è Jonas, ma il misterioso ragazzo sembra per qualche strana ragione ricordarsi di lei: Jonas era infatti uno degli animatori del campo nel 1970. La fatidica notte del massacro, Jonas assistette all’intera scena ma, non riuscendo a chiamare in tempo i soccorsi a causa dei problemi nella linea telefonica, cercò di scappare via dal campo. Egli però venne raggiunto da Mr. Jingles e trucidato a sua volta. Da quella notte, Jonas divenuto un fantasma, continua vagare tra i boschi rivivendo ancora e ancora quella scena, o almeno fino a quando i ragazzi non lo riportarono al campo.

CastModifica

Cast PrincipaleModifica

Cast RicorrenteModifica

Guest CastModifica

Zach Tinkler as Sam Duke

Curiosità Modifica

  • Viene rivelato che Xavier Plympton girò un porno amatoriale gay, dal titolo "The X-Man Cometh". Il sesto episodio di Coven è intitolato "The Axeman Cometh".
  • Viene rivelato che chiunque muoia all'interno del campo, diventi un fantasma. Questo renderebbe Camp Redwood l'ennesima Bocca dell'Inferno all'interno della serie.

NavigazioneModifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.