FANDOM


La Prima Stagione della serie televisiva American Horror Story, intitolata American Horror Story: Murder House, è stata trasmessa in prima visione negli Stati Uniti d'America sul canale via cavo FX dal 5 ottobre al 21 dicembre 2011. In Italia la stagione è andata in onda in prima visione sul canale satellitare Fox dall'8 novembre 2011 al 31 gennaio 2012. In chiaro approda dal 3 febbraio 2013 su Deejay TV.

TramaModifica

1920Modifica

La Murder House venne costruita sullo stile classico della case vittoriane dell'epoca nel 1920 dai coniugi Montgomery. Il chirurgo Charles Montgomery, costruì la Casa degli Omicidi in base ai suoi raffinati gusti personali. Quando l'uomo iniziò ad esibire una strana ossessione per le sperimentazioni sui cadaveri, praticando una serie di aborti clandestini, all'epoca ancora illegali, attirò le antipatie del fidanzato di una delle sue pazienti che, introducendosi in casa, rapì l'innocente bambino della coppia, Thaddeus Montgomery. Lui lo fece a pezzi e glielo riconsegnò in tanti piccoli vasetti.

Nora, distrutta dalla morte del figlioletto, propose al marito di seppellirlo nel giardino della casa, soltanto per scoprire che l'uomo aveva ricucito insieme gli organi del bambino e lo aveva rianimato attraverso i suoi esperimenti. La creatura che ha riportato alla luce però non è più Thaddeus, ma uno mostro assetato di sangue, tanto da costringere la povera Nora ad ucciderlo e poi suicidarsi di conseguenza.

1947Modifica

Nel 1947, la casa venne convertita in uno studio dentistico dove il dottor David Curran, il medico delle star, esercitava la propria professione. Elizabeth Short che aspirava a diventare un'attrice di successo a Los Angeles, si presentò alla Murder House, un tempo uno studio medico, per ottenere il tanto agognato "sorriso" delle dive di Hollywood. Dopo averla fatta accomodare sul lettino e anestetizzata, l'uomo la stuprò, credendo, in fine, di averla uccisa, proprio come era solito fare con le sue pazienti. Dopo qualche ora però, Elizabeth dimostrò qualche segno di vita: la donna era ancora viva. Preso dal panico, il dottor Duran la trascinò con la forza nella cantina dove incontrò il dottor Charles Montgomery che si offrì di aiutarlo con il suo "problema". Insieme i due la tagliarono a pezzi, incidendo sul suo volto un'ultima mutilazione prima di abbandonare il suo corpo in giardino: un profondo taglio sul viso, ai lati della bocca, che andava da un orecchio all'altro. I suoi resti vennero ritrovati in un campo da una donna e da suo figlio, rivelando il suo vero nome, Elizabeth Short, la Dalia Nera.

1983Modifica

Tra il 1983 e il 1984, Constance Langdon e la sua famiglia abitarono presso la casa, soltanto per trasferirsi, l'anno successivo, nella casa accanto a causa del tradimento del marito.

Nel 1983 infatti, Constance Langdon sorprese il marito a tradirla con la provocante cameriera Moira O'Hara. I due avevano una relazione sessuale da anni e in uno scatto d'ira, Constance uccide brutalmente entrambi, sparandoli. Dopo di che, la donna seppellisce i corpi dei due in giardino, intrappolando per sempre i loro spiriti all'interno della Murder House. In seguito alla loro morte, la donna cadde in uno stato di depressione e incominciò a bere. A causa della dipartita di Hugo e delle incombenti tasse, la casa in cui Constance e la sua famiglia abitavano, la Murder House, le venne confiscata dal governo e lei fu costretta a trasferirsi.

1994Modifica

Nel 1994, alla Westfield High School Tate Langdon, il figlio di Constance, entra nella scuola e compie una strage, uccidendo una serie di studenti alla rinfusa. Tornato a casa da scuola, individuato dallo stato, Tate viene brutalmente ucciso da una squadra SWAT quando il ragazzo cerca di puntare loro contro una pistola, tra le urla disperate della madre. Qualche mese più tardi, Constance incomincia una relazione con Larry Harvey, un uomo sposato e con due bambine che vive nel quartiere. Sempre nel 1994, Constance scopre che Beau, il figlio deforme che vive incatenato nella soffitta, potrebbe esserle portato via per i maltrattamenti subiti. Larry, innamorato di Constance, uccide Beau per prevenire un tale evento. Quando la moglie di Larry scopre della relazione del marito con la signora Constance, si uccide assieme alle proprie bambine, dandosi fuoco.

2010Modifica

Nel 2010, vi si trasferì la coppia formata dai fidanzati Chad Warwick e Patrick. Entrambi vennero però brutalmente assassinati e massacrati da un'entità sconosciuta.

2011Modifica

Nel 2011 la famiglia Harmon, composta dallo psichiatra Ben, la moglie Vivien e la figlia adolescente Violet giunge a Los Angeles da Boston e acquista la Murder House, dove un tempo abitava Constance insieme alla sua famiglia. Una volta ristrutturata, nella casa fa subito capolino Adelaide che vive lì vicino con la madre, la signora Constance Langdon. Come rivela la donna, Adelaide è da sempre legata e attratta dalla casa, nella quale entra continuamente. Inoltre Constance fa in modo che il figlio minore, Tate, diventi un paziente del sign. Harmon per aiutare il ragazzo a capire di essere morto all'interno della casa, e di essere quindi divenuto un fantasma. Durante una conversazione con Vivien, Constance le confida di avere avuto quattro figli, e che solo il primo, peraltro morto, è stato sano e normale.

Moira sorprende nuovamente Constance a rubare delle posate dalla casa degli Harmon. Nel litigio tra le due donne emerge che Moira è imprigionata nella casa, e non può lasciarla. La donna è quindi, a differenza del figlio, è consapevole di essere divenuta un fantasma e che il suo spirito sarà sempre intrappolato nella Murder House. Larry convince Ben, disperato e incapace di prendere una decisione, a seppellire il cadavere di Hayden in giardino, costruendoci sopra un gazebo. In segreto, Constance e Moira assistono alla scena, e la cameriera vede nella fossa scavata da Larry i propri resti mortali. Intanto Constance inizia a frequentarsi con un ragazzo molto più giovane di lei, di nome Travis.

Addie desidera vestirsi da “bella ragazza” per Halloween, ma Constance non è d'accordo, infastidita dal fatto che la bambina non accetti di avere la sindrome di Down. Inizialmente Constance la rimprovera duramente per farle accettare la verità, ma infine le compra un costume da “bella ragazza”. Mentre la figlia è in giro a fare “dolcetto o scherzetto?” viene però investita da una macchina. Non essendo pronta a lasciarla andare, Constance cerca di portarla disperatamente sul prato della casa degli Harmon prima che muoia, cosicché sarà in grado di rimanere intrappolata nella casa sotto forma di fantasma. La donna non riesce però a raggiungere il giardino in tempo e Adelaide muore.

Dopo che Violet ha avuto la conferma che Tate è il responsabile della sparatoria alla Westfield High avvenuta diversi anni prima, Constance le presenta una medium, una tale Billie Dean Howard, che le spiega che Tate non è consapevole di essere morto. Constance l'ha infatti mandato da suo padre Ben, nella speranza di aiutarlo a realizzare la cosa. Successivamente Constance comunica con la defunta e amata figlia Adelaide attraverso la medium Billie e scopre che la bambina è grata di essere morta e di non essere divenuta un fantasma, in quanto adesso è felice nella vita dell'aldilà.

Constance viene a sapere da Ben che un costruttore edile comprerà la casa degli Harmon e la demolirà per costruire dei condomini. Così la donna, determinata a rimanere gli spiriti dei propri figli, tutti intrappolati all'interno della Murder House, tenta di sedurre il costruttore al fine di ucciderlo e spergiurare un tale evento, ma lui la respinge violentemente.

Moira rivela a Constance che Tate è il padre di uno dei gemelli di cui Vivien è in attesa, e la donna sgrida il figlio dicendo che se Ben scoprirà la verità non lo aiuterà più. Constance parla con Travis proponendogli di crescere il figlio di Tate, ma lui rifiuta e va a letto con Hayden, uno spirito intrappolato all'interno della casa che finisce per ucciderlo. Il corpo di Travis viene fatto a pezzi dal dottor Montgomery e portato via da Larry. Constance, che desidera così intensamente un bambino per avere l'opportunità di ricominciare da capo, fa visita a Vivien, mostrandole supporto. Vivien le confessa che è stata violentata da un uomo con indosso una tutina di gomma, ma fingerà che è stata un'allucinazione per poter essere dimessa dall'ospedale. Mentre sta bevendo un tè con Billie Dean, Constance le chiede cosa succede se un bambino viene concepito dal rapporto fra un umano e un fantasma. Billie le spiega che secondo alcune profezie papali, il bambino che nascerà sarà l'Anticristo e scatenerà l'Apocalisse sulla Terra.

Due detective si dirigono a casa di Constance per informarla del ritrovamento del cadavere di Travis, così la donna si reca a casa di Larry sospettando di lui a causa della gelosia che nutriva nei confronti del giovane. L'uomo però le confessa di aver solo occultato il suo cadavere, riuscendo così a salvarsi dalla furia della donna ma a farsi umiliare ancora una volta per lo sdegno che Constance prova nei suoi confronti. Rincasata, la donna si scontra nuovamente con i detective che sospettano di lei riguardo l'omicidio di Travis, e durante l'interrogatorio, Constance rievoca nella sua mente il momento esatto in cui uccise il marito per poi frammentare il suo corpo con un tritacarne all'interno della Murder House per poi darlo in pasto ai suoi cani. In un ultimo gesto di affetto nei confronti della donna, Larry si reca alla polizia con le prove per confermare la sua colpevolezza in modo da farsi incarcerare al suo posto. L'uomo però non ottiene la reazione sperata, in quanto durante un colloquio, Constance gli rivela disprezzarlo ancora di più per ciò che ha fatto.

2012Modifica

Nel 2012, durante il viaggio di ritorno verso casa con Ben, Vivien insiste per andare da sua sorella in Florida. Nell'attesa in macchina però, Vivien comincia ad avere le doglie. Constance porta Vivien in casa e va a cercare aiuto per assistere al parto. Il fantasma del dottor Charles Montgomery e gli infermieri morti all'interno della casa nel 1968 si apprestano quindi ad aiutare la donna a partorire. Vivien ha difficoltà nel dare alla luce entrambi i bambini: uno, che verrà preso da Nora, nasce morto, mentre l'altro la fa sanguinare internamente. Vivien muore a causa della grossa quantità di sangue persa e Violet si confronta con Tate, dicendogli che lo ama, ma non potrà mai perdonarlo per quello che ha fatto a sua madre.

Ben, sentendosi ormai solo, progetta di suicidarsi, ma i fantasmi di Violet e Vivien lo incoraggiano a prendere il gemello rimasto in vita e andarsene dalla casa. Mentre prova ad andarsene, Ben viene impiccato al lampadario e ucciso da Hayden e i fantasmi delle persone che invasero la casa, mentre Constance prende il bambino e lo adotta, chiamandolo Michael.

2015Modifica

Tre anni più tardi, nel 2015, Constance torna a casa e vede una scia di sangue sul pavimento, che porta alla camera da letto di Michael, ora di circa 3-4 anni. Il bambino ha sgozzato la tata e siede su una sedia a dondolo, sorridendo malefico alla madre adottiva.

Personaggi e InterpretiModifica

Personaggi PrincipaliModifica

Cast RicorrenteModifica

Special Guest Cast Modifica

Guest Cast Modifica

EpisodiModifica

GalleriaModifica

CuriositàModifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.