FANDOM


La Quinta Stagione della serie televisiva American Horror Story, intitolata American Horror Story: Hotel, è stata trasmessa in prima visione negli Stati Uniti d'America sul canale via cavo FX dal 7 ottobre 2015 al 13 gennaio 2016. In Italia, la stagione è andata in onda in prima visione sul canale satellitare Fox dal 21 dicembre 2015 al 7 marzo 2016.


TramaModifica

Elizabeth Johnson, meglio conosciuta come "La Contessa", è la proprietaria dell'Hotel Cortez di Los Angeles, a metà strada tra uno stile elegante e uno stile retrò, costruito negli anni '20 dal sadico Signor James Patrick March. Ad affiancarla è il bel Donovan, figlio di Iris, l'addetta alla reception insieme alla travestita Liz Taylor. I due amanti sono accomunati dalla loro passione per il sangue, dipendenza provocata da un virus, che li rende non proprio innocui nei confronti di coloro che incontrano. Nell'hotel ci sono nuovi e vecchi inquilini, tra cui spicca la stramba tossicodipendente Sally, sempre in cerca di un incondizionato amore e con il vizio di intrappolare i clienti dentro i materassi delle stanze. A sconvolgere gli equilibri dell'hotel è un assassino, che porta il detective John Lowe proprio al Cortez. John è un padre di famiglia, marito della dottoressa Alex Lowe, genitori di due bambini: Scarlett e Holden. Quest'ultimo purtroppo, nel 2010, mentre è al Luna Park con suo padre, scompare misteriosamente, portando alla disperazione i genitori. A complicare ulteriormente la situazione dell'hotel è l'arrivo del ricco Will Drake e di suo figlio Laclan, intenzionati a comprare l'immobile. Come primo evento mondano decide di organizzare, nell'hotel, una sfilata di moda a cui sfila il giovane e trasgressivo modello Tristan Duffy che cattura l'attenzione della Contessa, attratta da lui in quanto molto somigliante al suo primo amore, l'attore Rodolfo Valentino, che è anche colui che l'ha trasformata. I due intrecciano una relazione amorosa, che porta la vampira a dire addio al suo amante, Donovan. Questo, abbandonato l'hotel, viene rapito da Ramona Royale, ex-fiamma della Contessa e da lei trasformata, con la quale ha però dei conti in sospeso; i due ex decidono quindi di allearsi per farla pagare ad Elizabeth. Intanto la vampira scopre che Tristan la tradisce con Liz; dopo che questi le hanno confessato il tradimento, lei decide di tagliare la gola al modello, lasciando Liz nella più totale tristezza e rabbia. Mentre il detective Lowe comincia a perdere il senno, la moglie Alex decide di farsi iniettare il virus dopo aver scoperto che suo figlio Holden in realtà è sano e salvo al Cortez, anche lui trasformato. Non rendendosi conto della situazione in cui si è cacciata, la donna finisce per trasformare un bambino a cui voleva salvare la vita, scatenando una serie di omicidi a catena. Nel frattempo, John viene a scoprire da Sally che è proprio lui il killer che stava cercando: dopo la scomparsa del figlio infatti, è seguito un periodo di alcolismo e di pernottamenti al Cortez, senza che lui ne abbia avuto ricordo. Durante quei pernottamenti, gli venivano fatti dei lavaggi di cervello da James Patrick e dalla tossicodipendente Sally, affinché potesse continuare il lavoro che il Signor March stesso anni prima aveva dovuto lasciare, a causa della propria morte: uccidere chiunque infrangesse uno dei Dieci Comandamenti. Mentre Ramona Royale e Donovan sono sempre più vicini a vendicarsi della Contessa, questa sposa Will Drake con l'obiettivo di estorcergli l'eredità dopo essersi sbarazzata in qualche modo di lui. Grazie a dei lavori di ristrutturazione richiesti dallo stesso Drake, la Contessa scopre nuovi corridoi all'interno dell'hotel nei quali è stato rinchiuso per anni Rodolfo Valentino. Dopo essere venuta a conoscenza di tali corridoi, la Contessa viene quasi aggredita da Ramona; l'aggressione viene scampata grazie all'intervento di Donovan che, ancora innamorato di Elizabeth, tradisce e colpisce Ramona mandando in fumo i suoi piani. La Contessa quindi decide con un inganno di rinchiuderci sia Will che Ramona, che finisce per uccidere Will Drake. Ma i pericoli non sono finiti per la Contessa: due arrabbiati Liz e Iris irrompono in camera sua con due pistole ciascuno, puntandole dritte verso di lei e Donovan, e premendo più volte il grilletto. Nella sparatoria, Donovan muore, invece la Contessa riesce a salvarsi nascondendosi in un angolo remoto dell'hotel, grazie all'aiuto di Sally, con la promessa però che una volta guarita, la Contessa la aiuterà a far tornare al Cortez John Lowe, che intanto se n'era andato con la moglie ed il figlio ritrovato. Liz e Iris, ora spaventati per la fuga della Contessa, decidono di continuare il loro piano di vendetta liberando da uno dei corridoi segreti Ramona Royale, intrappolata lì dentro insieme a Will Drake, che viene ucciso dalla Royale. Questa, seppure all'inizio titubante, si fida dei due, i quali le procurano intanto una nuova vittima che arriva all'hotel: si tratta di Queenie, una strega voodoo che fa parte di una Congrega di New Orleans. La Contessa mantiene la parola a Sally, la quale vede tornare il detective John Lowe per ultimare un lavoro che aveva iniziato con il Signor March: vendicare il comandamento "Non Uccidere". Per ultimare l'opera, John Lowe decide di uccidere proprio la Contessa, mentre questa era stata perdonata dalla sua ex-fiamma Ramona. Mentre James si complimenta con John per il lavoro svolto, Sally prova ad uccidere proprio il suo amato Lowe, per poter stare con lui per sempre al Cortez; viene tuttavia fermata da March, che le intima di lasciarlo vivo. Elizabeth, adesso morta, girovaga per l'hotel sotto forma di spirito, e la gestione dell'hotel passa nelle mani di Liz e Iris che decidono di rinnovarlo da cima a fondo sperando di farlo tornare al suo antico splendore. Devono, tuttavia, fare i conti con i numerosi spiriti dei clienti che sono morti al suo interno e che continuano ad uccidere i nuovi malcapitati clienti. Liz decide di portare avanti anche l'attività di Will Drake, ormai in fallimento, finché non scopre di avere un cancro. Chiede allora ai fantasmi di ucciderla in modo da smettere di soffrire. A fermarli è Elizabeth che si offre volontaria per l'atto, in modo da farsi perdonare per averle portato via Tristan. John, una volta lasciato l'hotel, continua ad uccidere per portare nutrimento ad Alex e Holden. Una sera però viene ucciso dai poliziotti proprio davanti al Cortez, non riuscendo purtroppo a raggiungerlo. Durante la "Notte Del Diavolo", John ricompare, come ogni anno, per la cena di James Patrick March insieme a Zodiac, Jeffrey Dahmer, Aileen Wuornos, John Wayne Gacy e Richard Ramirez, portando come ospite la veggente Billie Dean Howard per intimarla a non turbare più gli spettri che risiedono in quel luogo. Alla fine della cena John si dirige alla sua solita camera dove saluta la figlia Scarlett, ormai cresciuta, e si addormenta vicino ad Alex e Holden che da tempo può vedere solo per poche ore ogni anno. Intanto si vede la Contessa, seduta al bar del Cortez, che adesca nuove prede.

Personaggi e InterpretiModifica

Personaggi PrincipaliModifica

Special Guest CastModifica

Guest CastModifica

  • Alexandra Daddario nel ruolo di Natacha Rambova (3/12) (episodio 7; episodi 9-10)
  • Darren Criss nel ruolo di Justin (2/12) (episodi 5-6)
  • Jessica Lu nel ruolo di Babe (2/12) (episodio 5; episodio 12)
  • Christine Estabrook nel ruolo di Marcy (3/12) (episodio 1; episodio 7; episodio 12)
  • Max Greenfield nel ruolo di Gabriel (3/12) (episodi 1-3)
  • Helena Mattsson nel ruolo di Agnetha (4/12) (episodi 1-2; episodio 6; episodio 12)
  • Kamilla Alnes nel ruolo di Vendela (4/12) (episodi 1-2; episodio 6; episodio 12)
  • Shree Crooks nel ruolo di Scarlett Lowe (7/12) (episodi 1-4; episodio 6; episodi 11-12)
  • Lennon Henry nel ruolo di Holden Lowe (10/12) (episodi 1-6; episodio 8; episodi 10-12)
  • Lyric Lennon nel ruolo di Lachlan Drake (7/12) (episodi 1-4; episodio 6; episodi 11-12)
  • Jessica Belkin nel ruolo di Wren (3/12) (episodi 1-2; episodio 7)

EpisodiModifica

GalleriaModifica

CuriositàModifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.