FANDOM


Principale

Slashdance
Nona Stagione, Terzo Episodio
903
Informazioni Episodio
Data di trasmissione

2 Ottobre, 2019

Guida Episodio
← Precedente
"Mr. Jingles"
Successivo →
"True Killers"

Slashdance è il terzo episodio della nona stagione di American Horror Story. La prima diretta TV americana dell'episodio è avvenuta il 2 Ottobre 2019 sui canali Fox.

TramaModifica

In infermeria Rita, Brooke, Chet e Ray vengono raggiunti dal Night Stalker Richard Ramirez, che entrando nello chalet punta immediatamente Brooke cercando di ucciderla, ma Ray si mette in mezzo, venendo ripetutamente colpito. Chet riesce ad intervenire prima che per Ray sia troppo tardi, e osservando Brooke e Rita scappare via, fuggono anche loro lasciando Montana da sola con l'assassino. Raggiunto il parcheggio, una volta rimaste da sole, Rita colpisce Brooke alla sprovvista, facendole perdere i sensi e rivelando la sua reale identità.

Flashback, 1980: Donna Chambers scopre che suo padre, David Chambers, è un serial-killer sorprendendolo nell'atto di mutilare e uccidere una donna quando irrompe nel suo appartamento, sospettando che stesse già da tempo tradendo sua madre. Donna cerca di soccorrere la sconosciuta ma, per lei non c'è più niente da fare. Donna ha un confronto con il padre, che ammette la sua naturale inclinazione a uccidere prima di pugnalarsi con un coltello in gola e uccidersi. L'evento traumatizza talmente Donna da spingerla a studiare i serial killer per arrivare a comprenderli.

Nel 1984, Donna Chambers prosegue il suo dottorato di ricerca in psicologia, con particolare attenzione sui serial killer e ciò che ha portato al drastico aumento della violenza e degli omicidi verso la fine degli anni '70. Durante la sua ricerca, Donna ha potuto intervistare diversi noti serial-killer quali John Wayne Gacy, William Bonin, alias Freeway Killer, Patrick Kearney, alias Trash Bag Killer e Robert Hansen, alias Butcher Baker. Arrivata al Red Meadows Asylum per fare lo stesso con Benjamin Richter, alias Mr. Jingles, discusse con lui dell'ascesa dei serial killer negli ultimi anni in America. Donna rimase così affascinata da lui da organizzare la sua fuga per poterlo studiare meglio all'interno del suo habitat naturale. Dopo aver rapito una certa infermiera di nome Rita infatti, che si stava dirigendo al Camp Redwood, Donna rubò la sua identità per dare di nuovo vita agli omicidi di Camp Redwood e tenerlo d'occhio.

Tornati alla notte del 1984:

Montana, Xavier e Trevor si ricongiungono nei boschi e circondati dai loro assassini, scoprono che questi non sono alto che dei ragazzi che si impersonano Mr. Jingles. I tre fuggono via, ma sopraggiunge il vero Mr. Jingles che attacca i due impostori, trucidandoli. Ray e Chet, intanto, per via del buio, finiscono per cadere in una trappola architettata da Mr. Jingles: una fossa profonda di spuntoni acuminati che spuntano dal terreno. Me se nella caduta Ray rimane illeso, Chet viene trafitto alla spalla da una delle picche. Ray, credendo Chet morto a causa dell'emorragia, gli confessa di avere ucciso un compagno all'interno della sua confraternita universitaria e che si è recato al campo soltanto per poter sfuggire alla condanna. Poco dopo però, Chet si risveglia e nonostante abbia udito ogni parola della sua confessione, implora l'amico di aiutarlo. Ray però, per farla franca col suo crimine, decide di abbandonarlo lì e risalita la fossa, se la da via a gambe.

Montana, Xavier e Trevor si rifugiano in un capanno dove trovano la vera infermiera Rita. I ragazzi riescono a liberarla, ma Mr. Jingles li raggiunge e la uccide immediatamente. Montana, Xavier e Trevor si imbattono quindi in Ray che li informa che Chet è stato ucciso da Mr. Jingles. Trevor dà a Ray le chiavi della sua moto, ordinando a lui e Montana di montare in sella e andare a chiamare i soccorsi. Arrivati al parcheggio però, Ray e Montana vengono raggiunti dal vero Ramirez che incomincia ad attaccarli. Cogliendo l'occasione per salvarsi, Ray abbandona Montana e fugge via con la moto. Mentre sta per raggiungere l'uscita però, il ragazzo viene decapitato con un colpo solo da Mr. Jingles.

Trevor e Xavier, alla ricerca di un riparo nei boschi, ritrovano Chet in fin di vita, scoprendo che Ray ha mentito sul suo conto. Lasciati da soli, Montana e Ramirez si baciano in maniera molto passionale, proprio come due amanti di vecchia data ma, improvvisamente nervosa, Montana gli domanda perché non abbia ancora ucciso Brooke.

CastModifica

Cast PrincipaleModifica

Cast RicorrenteModifica

Guest CastModifica

CuriositàModifica

  • Nonostante sia l'episodio meno seguito dell'intera serie American Horror Story, "Slashdance" è stato l'episodio più acclamato dell'intera stagione.
  • Margaret Booth non appare in questo episodio.
  • Donna Chambers ha svolto un dottorato presso il Dartmouth College e l'Università della Pennsylvania, entrambe importanti istituzioni della Ivy League.
  • Trevor Kirchner possiede una Kawasaki Ninja 900, il primo modello in assoluto di una Ninja.

NavigazioneModifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.