FANDOM


La Terza Stagione della serie televisiva American Horror Story, intitolata American Horror Story: Coven, è stata trasmessa in prima visione negli Stati Uniti d'America sul canale via cavo FX dal 9 ottobre 2013 al 29 gennaio 2014. In Italia, la stagione è andata in onda in prima visione sul canale satellitare Fox dal 14 gennaio all'8 aprile 2014. In chiaro è stata trasmessa dal 1º giugno al 7 settembre 2015 su Deejay TV.

TramaModifica

1834:Modifica

Nel 1834, Madame Delphine Lalaurie punì il suo schiavo per essersi fatto sedurre da sua figlia. Lo fece incantenare al muro, prelevandogli il pancreas per poter preparare la sua speciale crema di bellezza. Gli infilò poi una testa di toro per farne il suo minotauro personale. Un pomeriggio alla porta di Madame Delphine LaLaurie, bussa una donna africana che si presenta con il nome di Marie Laveau. La donna sostiene di possedere un infallibile filtro d'amore e Delphine, che da sempre subisce tradimenti dal marito, la fa entrare e accetta di provarlo. Una volta bevuto dalla fiala che la maga le dona, si sente male e perde i sensi. Marie Laveau si rivela dunque la compagna del servo torturato da Delphine e potente praticante della magia voodoo. Ciò che Marie le aveva fatto bere non era un filtro d'amore, ma bensì le sue lacrime, capace di rendere chiunque immortale. Dopo avere ucciso le sue figlie e suo marito, rinchiude la donna in una cassa e la sotterra, costringendola a trascorrere l'eternità imprigionata in quella cassa.

1961Modifica

Nel 1961 Un ragazzino afroamericano percorre in bicicletta una strada tranquilla quando si accorge che una macchina lo insegue. In preda al panico svolta in un vicolo non rendendosi conto che è senza uscita. A quel punto non gli resta altro da fare che aspettare i suoi carnefici che nel frattempo sono scesi dall'auto e si dirigono verso di lui. La mamma del ragazzino, una parrucchiera del salone di Marie Laveau, racconta a una cliente che il figlio comincia le lezioni in una nuova scuola integrata, fino a poco tempo prima solo per bianchi. Questa è un'opportunità per poter frequentare lezioni migliori ed avere finalmente un futuro nonostante il colore della pelle. Le speranze vengono infrante nel peggiore dei modi quando il ragazzino viene ritrovato impiccato a un albero. Marie Laveau decide di vendicare questo atroce omicidio a sfondo razzista a modo suo. Con un rituale voodoo richiama i morti dall'oltretomba, guidandoli nella caccia e lo sterminio degli assassini del ragazzino.

1971:Modifica

Nel 1971 Fiona Goode, che ormai si sente pronta a succedere alla Suprema in carica, Anna-Lee Leighton, la sfida apertamente. Al rifiuto di quest'ultima di cederle il posto volontariamente con la promessa che mai le permetterà di sedere sul trono, Fiona le taglia la gola.

Nel 1971 presso l'Accademia di miss Robichaux, vengono svolte le indagini riguardo l'omicidio di Anna Leigh. Fiona, interrogata dagli allora membri del consiglio, racconta di aver parlato con la Suprema prima che questa se ne andasse. Viene dunque annunciata pubblicamente la prossima elezione di Fiona come nuova Suprema. Myrtle, sua compagna di scuola, mostra di non gradire affatto questa cosa e, convinta che sia l'assassina di Anna, cerca di smascherarla facendo un incantesimo sul giovane Spalding, certa che lui sappia cosa è realmente successo. Il maggiordomo la sente dire, durante la cena, che qualora dovesse essere interrogato, grazie ad un incantesimo che ha fatto alla sua lingua, lui non potrà fare a meno di dire la verità. Appreso infatti da Myrtle che non gli sarà data la possibilità di mentire, Spalding durante la notte chiede a Fiona di raggiungerlo in bagno, le dice che l'ha sempre amata e si taglia la lingua con un rasoio. Durante la notte le studentesse vengono svegliate dalle grida dell'uomo e lo trovano in bagno con la lingua tagliata.

2013:Modifica

Nel 2013, Fiona Goode, assiste alla dimostrazione degli ottimi risultati ringiovanenti di un farmaco sperimentale che un ricercatore sta testando su una scimmia. La donna, nonostante il farmaco non sia ancora pronto, insiste perché il ricercatore gliene dia una dose per provarlo su se stessa, e quest'ultimo, fortemente contrario, si trova costretto ad accettare in quanto l'intera sperimentazione è finanziata proprio dalla donna. Il farmaco non sembra però avere effetto su Fiona, che scatena la sua ira contro il ricercatore. Così facendo, gli risucchia tutta l'energia vitale, uccidendolo.

Sempre nel 2013, la giovane Zoe Benson, approfittando dell'assenza dei genitori, decide di portare il fidanzato in casa. Durante il loro primo atto sessuale però succede qualcosa: il ragazzo ha un malore, da prima inizia a perdere sangue ma inspiegabilmente inizia a diventare preda un violentissimo aneurisma che lo uccide molto velocemente. Parlando con sua madre, scopre di essere una strega e, per la sua sicurezza, viene fatta portare via da una donna di nome Myrtle. Zoe viene così a conoscenza del suo potere e della sua discendenza da una stirpe di streghe di Salem. Myrtle scorta Zoe presso l'ingresso di una residenza, dopo di che, scompare nel nulla. Entrando presso la dimora, Zoe viene aggredita da tre figure incappucciate. Queste però non si rivelano altro che essere delle streghe come lei, desiderose di fare uno scherzo alla nuova arrivata. I loro nomi sono Nan, Queenie e Madison, che Zoe riconosce essere una star del cinema.

Nel suo laboratorio personale, Cordelia cerca di distillare un preparato, ma viene interrotta dall'arrivo di Fiona, sua madre. Fiona le annuncia che ha deciso di restare alla scuola per aiutarla. La donna vuole assicurarsi, visti i tempi che corrono non proprio favorevoli per le streghe, che le ragazze sappiano difendersi bene quando si renderà necessario e, contro il volere della figlia, si stabilisce nella scuola. Nonostante il loro rapporto fatto per lo più di litigi e di alti e bassi, Fiona è costretta ad accettare la cosa.

Il giorno dopo, mentre tutti i telegiornali parlano dello strano incidente, le ragazze scoprono dell'esistenza di due superstiti. Fiona, che ha capito che Madison è la responsabile dell'accaduto, la sgrida duramente per essere stata tanto avventata, ma la loda per le sue capacità. La donna capisce che è il caso di intervenire sull'educazione delle allieve e decide di portarle in visita in un palazzo che negli anni '70 era un ritrovo per streghe che si rifiutavano di nascondersi, ma che vivevano la loro condizione con libertà e orgoglio, prima di essere chiuso a causa dei danni riportati in seguito ad un uragano. Madison cerca di capire chi sia in realtà la donna, e Nan le spiega che lei è la strega Suprema. Mentre vi si recano, Nan avverte tramite la sua telepatia un richiamo, una specie di lamento, passando proprio davanti a quella che fu la dimora di Madame Lalaurie, trasformata oggi in un museo, ed entra seguita dalle altre ragazze e da Fiona.

Nel frattempo Nan, allontanatasi dal gruppo per recarsi in cortile, viene raggiunta da Fiona, che capisce che la ragazza percepisce qualcosa. Alle domande di Fiona, Nan risponde che sente la presenza della "padrona di casa", sotto il pavimento del cortile. Fiona torna nella casa di Madame Lalaurie, e con l'aiuto dei due uomini sotto il suo potere, scava nel punto indicato da Nan e rinviene la cassa in cui era stata seppellita la donna. Rimasta sola, la apre e scopre che Delphine è ancora viva.

Zoe non riesce a togliersi dalla testa Kyle, nonostante Madison non perda occasione per denigrarla per questo. L'adunanza del mattino viene interrotta da due poliziotti che vogliono interrogare Madison e Zoe in merito all'incidente del bus. Messe alle strette, Madison nega ma Zoe, in preda al panico, confessa ai due poliziotti tutta la verità, compreso il fatto che sono streghe. Fortunatamente interviene Fiona che fa un incantesimo ai due manipolando la loro mente e facendo dimenticare loro ciò che hanno udito, ordinando poi loro di archiviare il caso. Successivamente si arrabbia molto con le due ragazze facendo loro un discorso sulla superiorità delle streghe sugli umani. Per farsi perdonare da Zoe per aver ucciso il ragazzo che le piaceva, Madison la convince ad introdursi in obitorio e a fare un incantesimo per far ritornare in vita il giovane Kyle.

Una volta dentro l'obitorio, le due ragazze si fanno prendere la mano e decidono di creare il prototipo del ragazzo perfetto, utilizzando i pezzi migliori di tutti i ragazzi morti nell'incidente e cucendoli assieme alla testa di Kyle. Il rituale viene compiuto, ma sembra non funzionare. Madison aspetta in macchina, mentre Zoe dà l'ultimo addio a Kyle. Mentre è ancora dentro l'obitorio però una guardia la sorprende. Sullo sfondo il corpo di Kyle si alza come un mostro spaventato e arrabbiato che preso da una furia omicida uccide la guardia. Zoe lo fa salire in macchina e mentre guida in preda all' agitazione, riceve la visita di una necromante, Misty, che credevano fosse stata bruciata viva. Al sicuro nella sua palude, Misty spiega a Zoe che i suoi poteri l'hanno come invocata, e di essere felice di avere incontrato finalmente un'altra strega. Misty si offre allora di aiutarli tenendo Kyle con sé in una cascina in mezzo al bosco. Qui si prende cura di Kyle applicando sulle cuciture che tengono insieme le sue nuove parti del corpo un unguento che lenisce il suo dolore. Le due hanno una conversazione illuminante per Zoe che, alla fine, decide di tornare a scuola mentre Misty le assicura che si prenderà cura del giovane, a patto che lei prometta di tornare.

Quando Cordelia bussa alla porta della madre, Fiona è evasiva perché la donna sta nascondendo in realtà nella sua stanza la sanguinaria Delphine Lalaurie, di cui vuole scoprire il segreto per la vita eterna. La donna però, decide di non collaborare e scopre di essere stata sotto terra per più di cento anni. L'adunanza del mattino viene interrotta da due poliziotti che vogliono interrogare Madison e Zoe in merito all'incidente del bus. Messe alle strette, Madison nega ma Zoe, in preda al panico, confessa ai due poliziotti tutta la verità, compreso il fatto che sono streghe. Fortunatamente interviene Fiona che fa un incantesimo ai due manipolando la loro mente e facendo dimenticare loro ciò che hanno udito, ordinando poi loro di archiviare il caso. Successivamente si arrabbia molto con le due ragazze facendo loro un discorso sulla superiorità delle streghe sugli umani.

Fiona ha trovato il salone di bellezza di cui Marie Laveau è proprietaria. Finalmente arriva, e nonostante siano passati 180 anni dagli avvenimenti nella casa di Madame Lalaurie, la donna è ancora giovane e molto bella. Le due streghe hanno un duro scontro, Marie si rifiuta di aiutare Fiona e questa le promette che non si arrenderà davanti al suo no. Nan intanto, disturbata dai pensieri "troppo forti" di Delphine, imbavagliata e rinchiusa nell'armadio di Fiona, la libera e la donna scappa. Delphine scappata dalla scuola, è arrivata nella sua vecchia casa, ma sconvolta da come tutto sia cambiato siede su una panchina, spaesata. La raggiunge Fiona che la convince a tornare all'accademia con lei.

Tornata a concentrarsi sul suo aspetto fisico, Fiona decide quindi di rivolgersi alla chirurgia plastica, l'ultima spiaggia dopo che tutte le altre opzioni per ottenere una nuova giovinezza sembrano essere fallite miseramente. Delphine attraverso la tv scopre con disperazione che il presidente degli Stati Uniti è afroamericano, ma Fiona interrompe le sue lamentele comunicandole che d'ora in poi si fingerà la nuova domestica della casa. Fiona scopre che non potrà sottoporsi a nessun intervento di chirurgia estetica in quanto affetta da un cancro molto avanzato, mentre la seconda di essere assolutamente sterile. Fiona, turbata dalla notizia di essere in fin di vita, siede al tavolo del salone principale con un bicchiere di scotch, quando viene disturbata dalla nuova vicina di casa, Joan Ramsey, la madre di Luke, che le racconta cosa è successo con le due studentesse, compreso l'episodio della tenda. Fiona reagisce con sufficienza, irritando molto la signora Ramsey, che se ne va. Grazie alle parole della vicina però Fiona capisce che Madison, nonostante non ne sia consapevole, è la futura Suprema.

Fiona, che ha capito che Madison le succederà nel ruolo di Suprema, offre alla ragazza i suoi insegnamenti. La ragazza accetta entusiasta, e dà prova a Fiona di essere molto potente, dandole prova come lei di sapere controllare la mente delle persone. Rientrate in casa dopo una serata in giro per locali, Madison e Fiona hanno uno scontro. Fiona le offre il coltello col quale lei in gioventù aveva assassinato Anna Leigh, ma al rifiuto della ragazza di fare lo stesso scoppia una furiosa lite, durante la quale Fiona perde il controllo e uccide Madison sgozzandola. Come quarant'anni prima, l'unico testimone è il servitore, Spalding, che riceve l'ordine di seppellire il corpo.

Come Fiona gli ordina, Spalding si occupa di far sparire il corpo di Madison. Halloween è arrivato e naturalmente è la festa preferita dalle streghe e da Fiona. Mentre Delphine la aiuta a vestirsi, la donna la aggiorna su come si siano evolute le usanze nel corso degli anni così che lei possa comportarsi di conseguenza. Cordelia e Fiona ricevono la visita dei tre membri del consiglio delle streghe, Myrtle, Quentin e Pembroke. Si scopre che è stata Nan a convocare il consiglio, sicura che Madison sia morta in quanto non riesce più ad avvertirne i pensieri. Inizia quindi una vera e propria indagine sulla scomparsa e presunta morte della giovane strega. La pena per aver ucciso una consorella è la morte sul rogo.

Myrtle rimprovera Fiona di non aver tenuto fede ai suoi obblighi e vincoli di strega Suprema, di essere stata assente e disinteressata, e le rivela i suoi sospetti per la sua improvvisa ricomparsa. A quel punto la accusa di aver assassinato Madison perché aveva capito che la ragazza le avrebbe succeduto come Suprema, così come in passato aveva assassinato Anna Leigh per prenderne il posto. Myrtle dice chiaramente a Fiona che, pur non essendo riuscita ad incastrarla allora, è certa di poterlo fare questa volta e convoca Spalding a testimoniare, obbligandolo a scrivere su un foglio il nome della strega che gli tagliò la lingua. L'uomo scrive il nome sul foglio e lo consegna a Myrtle. La strega lo apre e resta incredula: il nome scritto da Spalding è il suo. Di fronte all'ennesima sconfitta, la vecchia Myrtle ha un crollo emotivo, ma Cordelia interviene rivelando che Madison non sarebbe stata affatto la prossima strega suprema. Infatti una delle caratteristiche della Suprema è quella di avere una salute perfetta, mentre Madison aveva un soffio al cuore. La notizia scagiona definitivamente Fiona, la quale però adesso deve assolutamente scoprire chi è la vera Suprema destinata a succederle.

Fiona e Cordelia discutono in un bar, in un raro momento di accordo. Le due decidono di fare il gioco della verità. Fiona confessa di trovare Hank un bastardo e un falso e si stupisce di come la figlia non se ne renda conto. Cordelia chiede alla madre se ha ucciso Madison e questa risponde di no. A causa di un malore per aver bevuto troppo, Cordelia si reca nel bagno del bar a vomitare e lì uno sconosciuto incappucciato le versa dell'acido in faccia e scappa, sfigurandola.

I membri del consiglio, venuti a conoscenza degli ultimi accadimenti, tornano alla scuola. Stavolta non ci sono dubbi: la presenza di Fiona ha portato solo sventure, dall'attacco degli zombie fino alla cecità di sua figlia. Decidono di destituirla, ma con l'aiuto di Queenie e di uno stratagemma, Fiona riesce a far ricadere la colpa di ciò che è successo a Cordelia su Myrtle, che viene dunque condannata al rogo. La strega viene dunque arsa viva. Queenie ha dei ripensamenti, non sa più se ha fatto bene ad aiutare la Suprema a inchiodare Myrtle. Per rabbonirla, Fiona le promette che la aiuterà ad accrescere i suoi potere per poter un giorno diventare la nuova suprema. Fiona grazie all'aiuto di Queenie, riesce a salvarsi, incastrando Myrtle Snow.

Zoe cerca un modo per capire cosa sia successo a Madison e, mentre guarda tra le cose dell’amica, viene attirata da una piccola porta nascosta dietro all’armadio della stanza della ragazza. Nell’armadio trova una tavola OuiJa, una tavola magica e antica che serve a contattare gli spiriti. Zoe pensa che questo ritrovamento sia un segno da parte degli gli spiriti che vogliono aiutarla a capire cosa è successo a Madison. Ecco allora che lei, Nan e Queenie si accingono a fare una seduta spiritica per scoprire dove si trova l’amica scomparsa. Durante la seduta le tre ragazze entrano in contatto con lo spirito dell’uomo con l’accetta, ucciso anni prima nella Congrega e intrappolato in quello stesso edificio. Queenie mette bene in guardia le altre dicendo che quando si contatta uno spirito per ottenere informazioni, questo in cambio vorrà essere liberato. Spaventata all'idea che questo possa succedere, Queenie mette fine alla seduta.

Zoe, Nan e Queenie decidono intanto di capire chi era l’uomo con l’accetta e, dopo aver scoperto la sua storia e il modo in cui le streghe della Congrega del 1919 l’avevano ucciso, Zoe decide di invocare nuovamente lo spirito per capire dove si trova Madison. Lo spirito rivela a Zoe che Madison si trova in soffitta. Zoe si reca dove gli è stato detto, ritrovandosi così nell’agghiacciante camera di bambole di Spalding, il maggiordomo. Tra le mille bambole trova finalmente il baule dove è contenuto il cadavere di Madison, ma all’improvviso viene colpita alle spalle da Spalding. Finalmente il corpo di Madison è stato ritrovato, ma adesso è giunto il momento di capire chi sia stato ad ucciderla. Cosi Zoe, Nan e Queenie decidono di torturare Spalding che, al momento, sembra il principale sospettato per l’omicidio di Madison, visto che era lui a conservare il cadavere della ragazza. Le ragazze iniziano a torturarlo, e Nan leggendo i suoi pensieri poiché l'uomo non può parlare, scopre che l'uomo è il vero assassino. Zoe però non si lascia convincere dalla dichiarazione del maggiordomo e decide che l’unica che può dire chi l’ha uccisa è Madison stessa. Cosi si reca da Misty, la strega con il potere della resurrezione, e la trova impegnata ad accudire Kyle. I ricordi infelici del ragazzo lo rendono spesso aggressivo e pericoloso e solo in presenza di Zoe riesce a calmarsi. Misty, grazie ai suoi grandi poteri, riesce a riportare in vita Madison, nonostante il suo avanzato stato di putrefazione. Appena si risveglia dalla morte Madison torna la diva di sempre ed esclama “Ho bisogno di una sigaretta”.

Zoe aveva richiamato l’uomo con l’accetta dall’aldilà per sapere dove si trovava Madison promettendogli la libertà una volta trovata la ragazza, ma ha dimenticato di mantenere la parola data e ora lo spirito richiede ciò che gli è stato promesso. Appare così a Cordelia che possedendo la seconda vista, è l'unica a poterlo vedere. Per aiutare Cordelia che è tenuta in ostaggio dallo spirito, Zoe, Queenie e Nan fanno un incantesimo che restituisce definitivamente all’uomo con l’accetta la libertà. Quest’ultimo riprende sembianze umane e finalmente se ne va dalla casa maledetta in cui era stato prigioniero per anni.

Fiona diventa sempre più debole, il suo cancro avanza e le cure della chemioterapia sembrano non avere effetto. Rimpiange gli errori fatti in vita e soprattutto il fatto di non aver mai trovato il vero amore. Lo spirito dell'uomo con l'accetta, liberato da Zoe, riprende sembianze umane e finalmente se ne va dalla casa maledetta in cui era stato prigioniero per anni. Ormai divenuto un uomo libero si reca in un bar del centro, dove fa la conoscenza di Fiona e le offre da bere.

Fiona, dopo avere passato l'intera notte con l’uomo con l’accetta, tenta di andarsene dalla casa dell’uomo senza svegliarlo, ma lui le fa una sconcertante rivelazione che la costringe a restare ed ascoltare la sua storia. L’uomo con l’accetta, essendo stato ucciso all'interno della casa della Congrega, ha vissuto tra quelle mura come spirito per anni. E in tutti quegli anni ha osservato Fiona, l’ha vista crescere, ha imparato a conoscerla e ad amarla. Ma questa commovente storia non ha effetto su Fiona, anzi la fa parecchio arrabbiare. Sentendosi spiata e tormentata dalla spirito dell'uomo, se ne va sbattendo la porta.

Fiona è sempre più debole. Il cancro avanza ed è segno che la nuova Suprema diventa sempre più potente. Si sente sola e solo il suo nuovo amante, l'uomo con l'accetta, riesce a darle un po' di conforto nel suo dolore. E' decisa comunque a scoprire chi sia tra le ragazze rimaste la prescelta e a ucciderla, in modo da riprendersi i suoi poteri e la sua giovinezza una volta per tutte.

La Congrega decide di uccidere Fiona una volta per tutte, intraprendendo il Rituale della Sacra Assunzione, per aiutare la prossima Suprema a sorgere. Durante il rituale, l'attuale Suprema dovrà però suicidarsi, in modo da cedere il suo posto e i suoi poteri alla sua erede. Il piano ha inizio. Facendo leva sulla fragilità emotiva e mentale di Fiona, le streghe le fanno credere di essere ormai vicinissima alla morte a causa del suo cancro. Madison e Myrtle, che lei crede morte, le appaiono come spiriti pronti a perseguitarla e convincerla a togliersi la vita, così da lasciare spazio alla nuova Suprema. Fiona si prepara con i suoi abiti migliori, si trucca e ingoia un gran numero di pillole, dopo di che si sdraia sul letto, accettando la morte. Quando sembra essersi lasciata andare alla morte, viene però svegliata dallo spirito di Spalding che, fedele anche dopo la morte, la convince a rialzarsi, spiegandole che la congrega l'ha ingannata e che la scuola ha ancora bisogno di lei.

Fiona, come se niente fosse, ha ripreso il controllo della scuola, ed ha un chiarimento con sua figlia, durante il quale mostra per la prima volta di rispettarla. Cordelia le rivela di aver trovato in strada un proiettile d'argento, segno che la sparatoria è stata opera di cacciatori di streghe, e ammette che ora più che mai la congrega ha bisogno di Fiona. La conversazione viene interrotta dal suono del campanello. Fuori la porta c'è un pacco. Quando Fiona lo apre scopre con orrore che dentro c'è la testa, ancora parlante, di Delphine, che le chiede aiuto. Misty se ne è andata per raggiungere la casa dei vicini, dove è appena avvenuto il massacro. Fiona la raggiunge chiedendole prove dei suoi poteri, e Misty riporta in vita la madre di Luke.

Al salone, Marie Laveau riceve una visita inaspettata. In pieno giorno, Fiona si presenta in mezzo alle clienti, portando con sé lo scatolone con dentro la testa di Delphine. Pretende di essere ricevuta, o mostrerà il contenuto della scatola alle clienti. Sul retro, il corpo senza testa della donna è ancora in gabbia, privo anche della mano. La Suprema e la Regina del Voodoo hanno così modo di confrontarsi. Fiona propone un'alleanza tra la Tribù e la Congrega. Infatti ora a suo dire hanno un nemico comune: i Cacciatori di Streghe. Marie rifiuta di allearsi con lei, sostenendo che i cacciatori di streghe non sono un suo problema perché danno la caccia solo a quelle bianche. Così dicendo la congeda e affida a Queenie il compito di dar fuoco alla testa di Delphine. Al suo ritorno, Fiona scopre che Myrtle è resuscitata e ha donato la vista perduta a sua figlia. Lei e Myrtle hanno l'ennesimo scontro in cui si accusano a vicenda ma Cordelia si intromette nel litigio facendo capire alle due streghe che è arrivato il momento di mettere da parte l'odio e fare fronte comune contro i cacciatori di streghe, ma scopre, abbracciando Myrtle, di aver perso la Vista Superiore.

Dopo essere stata attaccata da Hank Foxx e aver visto morire le sue compagne, Marie decide di chiedere aiuto e ospitalità alle sue nemiche, ovvero le streghe della Congrega. La mattina dopo, in cucina, Fiona, Cordelia e Marie guardano il notiziario in cui si parla della strage compiuta da Hank. Cordelia si sente in colpa per aver indotto il marito a compiere un simile gesto disperato, e Marie confessa di averlo assoldato come cacciatore di streghe. Fiona a quel punto va su tutte le furie e schiaffeggia la figlia, accusandola di essere una stupida per aver portato Hank nella scuola nonostante lei avesse cercato per molto tempo di aprirle gli occhi sulla natura maligna del marito. Marie tenta di mediare tra le due streghe ma Fiona è inflessibile: devono trovare gli alti ranghi dell'ordine di cui Hank faceva parte ed annientarli.

Fiona e Marie attaccano la società Foxx di cacciatori di streghe. Infatti unendo le loro forze, le due potrebbero essere in grado di annientare i Cacciatori di streghe una volta per tutte. Visto che il padre di Hank, a capo dei cacciatori, è anche direttore di un’importante azienda, Fiona, con l'aiuto di Cordelia e di Marie, decide di lanciare un incantesimo per mandare in banca rotta la compagnia, sperando così di eliminare, almeno economicamente i fondi del proprio nemico. Fiona, per ingraziarsi Misty Day, papabile candidata per il titolo di "prossima Suprema", decide di invitare all'accademia la strega bianca e famosa cantante Stevie Nicks, di cui Misty è una grande fan. Stevie Nicks diletta le ragazze con una performance di “Rhiannon”, famosa canzone riguardante una strega celtica. Al termine dell'esibizione, Stevie regala a Misty il suo scialle augurandole buona fortuna con le Sette Meraviglie, le “prove” che ogni strega deve dimostrare di potere affrontare per diventare Suprema.

Marie e Fiona parlano del loro passato e Fiona chiede a Marie di rivelarle il segreto della sua vita eterna. La donna acconsente e le racconta di come Papa Legba, il demone, le abbia dato l'immortalità in cambio di un pegno annuale e di come, una volta avergliela concessa, si sia preso, come primo pegno, suo figlio appena nato. Marie sconsiglia a Fiona di invocarlo, dicendole che potrebbe non essere pronta ad esaudire le spietate richieste annuali di Papa Legba, ma Fiona non è affatto intimorita, non c'è niente che non farebbe in cambio della vita eterna. Fiona invoca Papa Legba e i due stanno per stringere il patto, ma alla fine il demone si rifiuta di portarlo a termine: Fiona non ha un'anima da barattare con l'immortalità. La strega ormai non ha altra scelta: ucciderà tutte le possibili candidate al titolo di Suprema.

Fiona e Marie, supportate dall'uomo con l'accetta, hanno finalmente successo nello sterminio del consiglio di amministrazione della Delphi Trust, l’azienda del padre di Hank, Renard Foxx, capo dei cacciatori di streghe. Dopo aver mandato la compagnia al fallimento, Fiona e Marie Laveau decidono che la punizione non fosse ancora sufficiente, per proteggere davvero la congrega e tutte le altre streghe è necessario estirpare il male alla ridice, ovvero uccidere tutti i cacciatori di streghe, riunendoli nella stessa stanza solo per qualche ora.

Del resto si tratta pur sempre di una guerra, chi non uccide viene ucciso, quindi facendosi furbe, entrano in azione per prime. Fiona e Marie decidono così di invitare Foxx e i suoi collaboratori ad un finto incontro diplomatico, con la scusa di voler stipulare una nuova tregua. Ma ben presto quella che sembrava una semplice riunione si trasforma in un bagno di sangue. L’uomo con l’accetta, che fino a quel momento aveva finto di essere un cameriere, sfodera la sua arma e stermina l’intera sala, ad eccezione di Renard Foxx. Ucciderlo è compito di Fiona, che con magistrale eleganza lo attacca con l’ascia del suo amato.

Fiona, sempre più consapevole della sua fragilità, regala a Cordelia la collana che era stata di sua madre. Dopo di che incoraggia la figlia a smettere di pensare che abbia perso i poteri, perché questi sono ancora dentro di lei. Quando le fa indossare la collana, Cordelia ottiene infatti una visione: lei e le sue allieve sono state brutalmente uccise nella scuola da Fiona. Cordelia capisce quindi che l'intento di sua madre è quello di ucciderle tutte per riacquistare la salute e il pieno possesso dei suoi poteri. Poco dopo si reca a casa dell'uomo con l'accetta, cercando di fargli capire che Fiona lo sta solo usando per ucciderle tutte, e che una volta che avrà ottenuto quello che vuole si libererà anche di lui. A dimostrazione di questo gli mostra un biglietto di sola andata per Parigi che la donna ha prenotato solo a nome di Fiona.

Nel bel mezzo della sera all'Accademia, arriva però l'uomo con l'accetta, completamente sporco di sangue. Cordelia, grazie ai suoi poteri, scopre che quel sangue appartiene a Fiona. I due infatti hanno litigato per via di quel biglietto aereo e lui, sentendosi tradito nei sentimenti, l'ha uccisa a colpi d'ascia. Le streghe, per la prima volta unite, si scagliano contro l'uomo e afferrando telecineticamente un coltello da cucina ciascuna, iniziano a pugnalarlo, fino a farlo dissanguare completamente. Le streghe della Congrega sono tutte riunite ad ammirare il ritratto di Fiona. Essendo morta prima di designare la nuova Suprema, Cordelia e Myrtle annunciano alle ragazze che tutte loro dovranno tentare le Sette Meraviglie per stabilire chi sarà l'erede.

2014:Modifica

Poiché Fiona non è stata in grado di designare la propria erede, la congrega si prepara ad affrontare le sette meraviglie, una sfida mortale di magia, nella quale Zoe, Queenie, Madison e Misty Day dovranno affrontarsi per determinare chi sarà la nuova suprema. A turno, ciascuna delle ragazze dimostra di possedere il dono della telecinesi e quello del Concilium, ma durante la terza prova, quella del Descensum, lo spirito di Misty Day rimane per sempre prigioniera del suo inferno, il cui corpo finisce per dissolversi nel mondo dei vivi.

Le tre candidate rimaste prendono successivamente parte alla quarta prova, la trasmutazione. Ciò che inizia come uno gioco per divertirsi un po' termina in tragedia, perché Zoe si teletrasporta accidentalmente sul cancello in ferro d'ingresso della scuola, rimanendo impalata. La ragazza muore, e Queenie e Madison affrontano la prova del Vitalum Vitalis per resuscitarla e andare avanti nella sfida. Queenie fallisce mentre Madison si rifiuta di riportarla in vita per essere così proclamata la nuova suprema visto che si trattava dell'ultima rimasta in gara. Poiché però si rifiuta di eseguire il Vitalum Vitalis su Zoe, Myrtle e Cordelia la squalificano. Madison però ne approfitta per uccidere un moscerino e poi riportarlo in vita, dimostrando di possedere tale abilità.

Quando tutti credono che la nuova suprema sia Madison, Myrtle propone a Cordelia di sostenere le sette prove in quanto è la figlia della vecchia Suprema. Madison non dimostra le caratteristiche di una vera Suprema, ma Cordelia si, e Myrtle è consapevole che tutte quelle capacità e quei poteri risiedano dentro di lei. Cordelia dimostra di possedere la Telecinesi, il Concilium, la Pirocinesi, la Trasmutazione e il Descensum mettendosi in parità con Madison nella competizione.

A differenza di Cordelia però, Madison non riesce a superare la prova della Divinazione. Ciò vuol dire che non è lei la prossima Suprema. Accecata dalla rabbia, minaccia la congrega con la sua futura divulgazione e propaganda della stessa. Mentre sta facendo i bagagli, Madison viene uccisa da Kyle vendicativo verso le sorti dell'amata. Poco dopo appare lo spirito di Spalding, intenzionato a prendersi cura del corpo della ragazza. Poiché stava partendo infatti e tutti ne erano consapevoli, nessuno avrebbe mai potuto sospettare della sua scomparsa.

Cordelia termina le sette meraviglie con successo riportando in vita Zoe e così confermandosi nuova Suprema. Tornata presso l'accademia, Cordelia percepisce qualcosa al piano di sotto, infatti qui trova sua madre in fin di vita a causa della malattia da cui è stata colpita. Fiona le spiega che ha usato il suo amante per farle credere di essere stato lui ad ucciderla, quando in realtà si trattava di sangue di capra. Le due si ricongiungono per un ultimo istante, nel quale Fiona le rivela di avere con se persino un coltello per ucciderla. Cordelia però la abbraccia e Fiona le rivela di avere tanta paura di morire. Cordelia la invita allora a smetterla di combattere, e Fiona si abbandona così tra le braccia della figlia, morta.

Fiona si risveglia così nel suo inferno personale, una casetta di compensato sulle rive di un laghetto, dove ad attenderla c'è l'uomo con l'accetta, rientrato a casa per lei con del pesce appena pescato. Non tollerando la puzza e l'immagine di tutto quello che vede, Fiona vorrebbe tornare da sua figlia, ma l'uomo con l'accetta le spiega che nel suo inferno personale non c'è spazio per i rimpianti. Papa Legba sorride malevolo sullo sfondo.

Nel 2014, Cordelia divulga l'esistenza delle streghe e della Congrega al mondo intero. Successivamente, Myrtle convince Cordelia a bruciarla al rogo per evitare che i suoi precedenti possano infangare il futuro della congrega. Cordelia apre le porte dell'Accademia a tutte le streghe che desiderano approfondire la natura dei propri poteri, accogliendole nella sua Congrega che guiderà fino alla fine dei suoi giorni con l'aiuto di Queenie e Zoe, i nuovi membri del suo Consiglio.

Personaggi e InterpretiModifica

Personaggi PrincipaliModifica

Special Guest CastModifica

Guest CastModifica

EpisodiModifica

GalleriaModifica

CuriositàModifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.