FANDOM


Principale

The Axeman Cometh
Terza Stagione, Sesto Episodio
MV5BMjAxNTU4MzY5M15BMl5BanBnXkFtZTgwODAwMDA2MDE@. V1
Informazioni Episodio
Data di trasmissione

13 Novembre, 2013

Scrittori

Ryan Murphy, Brad Falchuk

Direttori

Ryan Murphy

Guida Episodio
← Precedente
Burn, Witch. Burn!
Successivo →
The Dead

The Axeman Cometh è il sesto episodio della terza stagione di American Horror Story. La prima diretta TV americana dell'episodio è avvenuta il 13 Novembre 2013 sui canali Fox.

TramaModifica

Flashback, 1919 New Orleans è terrorizzata da uno spietato serial killer che si crede al di sopra delle regole umane: è l’uomo con l’accetta. Sotto le mentite spoglie di un musicista Jazz si nasconde infatti un assassino freddo e calcolatore che si diverte a veder soffrire le proprie vittime, e infatti, in una calda sera d’estate decide di fare un “gioco” : in una lettera indirizzata ai cittadini di New Orleans dichiara che soltanto chi suonerà della musica jazz nella propria casa verrà risparmiato dalla sua ira. Ma non tutti i cittadini decidono di stare alle sue regole. Le giovani streghe della Congrega Robicheaux decidono di porre fine alle azioni ignobili dell’uomo con l’accetta per dimostrare la loro potenza.

Nella sera designata, l’uomo con l’accetta, poiché dalla casa delle ragazze non proveniva nessun melodia Jazz, entra e si ritrova davanti la giovane Millie, che sta leggendo al buio ciò che predicono i tarocchi. La strega estrae la "carta della morte", l'uomo ricorda di averle avvisate e si prepara ad ucciderla, ma Millie gli spiega che non è la sua morte quella annunciata dalla carte, ne quella delle sue sorelle, ma la sua. Le altre streghe lo sorprendono infatti alle spalle pugnalandolo tutte insieme.

Presente, 2013 Zoe cerca un modo per capire cosa sia successo a Madison e, mentre guarda tra le cose dell’amica, viene attirata da una piccola porta nascosta dietro all’armadio della stanza della ragaza. Nell’antro trova una tavola OuiJa, un antico oggetto magico che serve a contattare gli spiriti. Zoe pensa che questo ritrovamento sia un segno da parte degli gli spiriti che vogliono aiutarla a capire cosa è successo a Madison. Zoe, Nan e Queenie si accingono allora a fare una seduta spiritica per scoprire dove si trova l’amica scomparsa. Durante la seduta le tre ragazze entrano in contatto con lo spirito dell’uomo con l’accetta, ucciso anni prima dalla Congrega e intrappolato in quello stesso edificio. Queenie mette bene in guardia le altre dicendo che quando si contatta uno spirito per ottenere informazioni, questo in cambio vorrà essere liberato. Spaventata all'idea che questo possa succedere, Queenie mette fine alla seduta.

Fiona diventa sempre più debole, il suo cancro avanza e le cure della chemioterapia sembrano non avere effetto. Rimpiange gli errori fatti in vita e soprattutto il fatto di non aver mai trovato il vero amore.

Zoe, Nan e Queenie decidono intanto di capire chi era l’uomo con l’accetta e, dopo aver scoperto la sua storia e il modo in cui le streghe della Congrega del 1919 l’avevano ucciso, Zoe decide di invocare nuovamente lo spirito per capire dove si trova Madison. Lo spirito rivela a Zoe che Madison si trova in soffitta. Zoe si reca dove gli è stato detto, ritrovandosi così nell’agghiacciante camera di bambole di Spalding, il maggiordomo. Tra le mille bambole trova finalmente il baule dove è contenuto il cadavere di Madison, ma all’improvviso viene colpita alle spalle da Spalding.

Cordelia, dopo essere stata accecata, ha acquisito il dono della Vista Superiore e, toccando le persone, riesce a vedere i loro più oscuri segreti. Cosi scopre il tradimento del marito e la terribile fine toccata a Myrtle Snow, alla quale Cordelia era molto legata.

Il corpo di Madison viene ritrovato, ma adesso è giunto il momento di capire chi sia stato ad ucciderla. Cosi Zoe, Nan e Queenie decidono di torturare Spalding al fine di estorcergli la verità. Le ragazze iniziano a torturarlo, e Nan leggendo i suoi pensieri poichè l'uomo non può parlare, scopre che l'uomo è il vero assassino. Zoe però non si lascia convincere dalla dichiarazione del maggiordomo e decide che l’unica che può dire chi l’ha uccisa è Madison stessa. Cosi si reca da Misty, la strega con il potere della resurrezione, e la trova impegnata ad accudire Kyle. I ricordi infelici del ragazzo lo rendono spesso aggressivo e pericoloso e solo in presenza di Zoe riesce a calmarsi. Misty riesce a riportare in vita Madison, nonostante il suo avanzato stato di putrefazione. Appena si risveglia dalla morte Madison torna la diva di sempre ed esclama “Ho bisogno di una sigaretta”.

Hank si reca da Marie dopo la lite con Cordelia. Marie Laveau aveva infatti assunto il marito di Cordelia come cacciatore di streghe per eliminare tutte le streghe bianche del quartiere. Il piano di Hank era avvicinarsi il più possibile alla Congrega sposando Cordelia, in modo da poter eliminare tutte le discendenti di Salem. Ma come accade spesso, il “cattivo” è diventato buono e si è innamorato per davvero della donna che ha sposato. Questo però a Marie Laveau non interessa. Lei desidera solo la morte delle streghe bianche e di Fiona in particolare.

Zoe che aveva richiamato l’uomo con l’accetta dall’aldilà per sapere la verità, dato che la stessa Madison non ricorda il modo in cui è stata assassinata, contattò nuovamente lo spirito. Lo spirito l'aveva aiutata, ma lei non aveva mantenuto la sua parte dell'accordo di liberarlo. Desideroso di vendetta, appare a Cordelia che possedendo la vista superiore, è l'unica a poterlo vedere. Per aiutare Cordelia che è tenuta in ostaggio dallo spirito, Zoe, Queenie e Nan fanno un incantesimo che restituisce definitivamente all’uomo con l’accetta la libertà. Quest’ultimo riprende sembianze umane e finalmente se ne va dalla casa maledetta in cui era stato prigioniero per anni. Ormai divenuto un uomo libero si reca in un bar del centro, dove fa la conoscenza di Fiona e le offre da bere.

CastModifica

Cast PrincipaleModifica

Cast RicorrenteModifica

Special Guest CastModifica

Guest CastModifica

NavigazioneModifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.